Mourinho e il caso Karsdorp: il commento di Di Caro

data

Il tecnico della Roma fa, disfa, accusa, spacca, giudica tutto e tutti, fuorché il proprio lavoro. Gli sforzi enormi fatti dai Friedkin meriterebbero più considerazione e meno polemiche

Nella Roma sta emergendo il pericoloso fenomeno del pensiero unico, quello di Mourinho. Che fa, disfa, accusa, spacca, giudica tutto e tutti, fuorchè il proprio lavoro. Tante le critiche interne ed esterne al club. Ma autocritiche mai.

Accuse

—  

Dopo il brutto derby perso, una delle tante partite in cui la Roma ha mostrato buona volontà e poco altro, è andato in scena l’ennesimo j’accuse: incolpevole l’arbitro è toccato a giocatori e club. Dai giudizi tranchant verso Abraham accusato di pensare al Mondiale (non sta giocando bene, ma quanti assist riceve, a partire da Pellegrini e Zaniolo?), al dito puntato contro i giocatori involuti, fino a definire “mercatino” l’enorme lavoro fatto in estate da società e Pinto, con l’aiuto dello stesso Mou. Ieri dopo il deludente pari col…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Barella: “Io e la mia Inter siamo cambiati. Ora rimontiamo il Napoli”

Il centrocampista sardo fa il punto: "Ci siamo parlati,...

Faraoni: “Inter? La verità è che non c’entravo nulla. Mi rendo conto solo ora…”

L'esterno dell'Hellas Verona Davide Faraoni ha parlato a Cronache di...

Ibra attore con Verdone. De Laurentiis: ‘Un gigante che è già anche un grande attore!’

Il calciatore sul set in “Vita da Carlo-2”: ha...

Juve, la Procura sul fratello di Chiellini: “È lui il contabile delle plusvalenze”

Nelle carte dell'inchiesta i pm torinesi ricostruiscono il ruolo...