Nuova Spinazzola – C’è mancato poco…

Dopo l’incredibile sconfitta della scorsa stagione al comunale Fasciano. la Virtus San Ferdinando rischiava questo pomeriggio di giocare un altro brutto scherzo ai biancoblu. Al termine dei primi 45′ il trio Ariani-Lado-Ieva chiudeva praticamente il match.

Ma la ripresa riportava in campo una San Ferdinando ferita ma per niente abbattuta che in 17 minuti metteva sottosopa capitan Ludovico e company riaprendo la gara con Guacci e Storelli. Gol di scarto che resterà sino al termine regalando altri tre punti allo Spinazzola che però, come in quel di Lucera soffre troppo nei secondi 45 minuti dalle parti di Lagreca. Un primo tempo dinamico ed ordinato che regalava sprazzi di gioco intelligente e produttivo a livello offensivo, grazie ad un centrocampo ben diretto da Pol Hurtado con il valido supporto di Forenza e la buona spinta di Zingaro tornato a terzino con Magnifico alto a destra.

Nella ripresa i cambi dei padroni di casa producono più e meglio dei nostri. In fase propensiva e soprattutto difensiva si produceva una scollatura nel mezzo da dove maturano entrambi i gol dei giallo verdi.

Partita comunque piacevole e ricca di cartellini gialli soprattutto per gli uomini di mister Schiavone che restano a 12 punti staccati di sette dallo Spinazzola che ancora insieme alla Virtus Mola mantiene la vetta con +3 sulla Nuova Daunia che domenica prossima farà visita proprio all’Alen Fasciano.

Fonte: USD Nuova Spinazzola

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Ecco le 22 operazioni della Juventus sotto la lente della Procura di Torino

Ecco le 22 operazioni della Juventus sotto la...

“Infame, traditore, sbirro”, alcuni commenti a De Sciglio sul caso Juventus

Il calciatore della Juventus, Mattia De Sciglio viene pesantemente...