Top & Flop di Crotone-Fidelis Andria


Nonostante un pizzico di difficoltà in più del previsto il Crotone risponde alla vittorie di Catanzaro e Pescara e supera una tenace Fidelis Andria per 2-1. Il primo tempo alla stadio “Ezio Scida” è combattuto ma sono gli ospiti a passare in vantaggio meritatamente grazie a Bolsius che, complice una deviazione di Golemic, supera Dini con un tiro dal limite dell’area. La rete subita dall’olandese è la prima tra le mura amiche per la squadra di Franco Lerda. La reazione decisiva degli squali arriva solo nella ripresa grazie agli spunti e alle invenzioni di Chiricò che già nel primo tempo era andato vicino al gol con il suo mancino. Il pareggio però arriva dal suo destro da cui nasce l’assist preciso per Pannitteri che da pochi passi dalla porta deve solo depositare in rete. La Fidelis accusa il colpo e il Crotone ad un quarto d’ora dalla fine completa la rimonta con Guido Gomez che trasforma il rigore del 2-1. Nel finale la squadra di Doudou, espulso per proteste in occasione del rigore concesso ai padroni di casa, prova il tutto per tutto ma il Crotone, che spreca anche una clamorosa occasione con Petriccione, resiste e si porta a casa tre punti fondamentali per la ricorsa alla vetta. Con questo successo infatti la squadra di Lerda rimane in scia della capolista Catanzaro, a +4 dai rossoblu, mentre i federiciani nonostante la buona prova rimangono ultimi a quota 8 punti.

TOP:

Chiricò (Crotone): Non segna ma fa segnare. È questa la sintesi della buonissima prestazione del numero 32 rossoblu che nel momento più complicato della gara, quando il pari non sembra voler arrivare, serve l’assist decisivo per Pannitteri. ISPIRATO 

Bolsius (Fidelis Andria): Personificazione del bel primo tempo della squadra di mister Doudou che dà segnali incorraggianti per il futuro ma che è indubbiamente chiamata a migliorare il proprio approccio ai secondi tempi. POSITIVO

FLOP:

Tribuzzi (Crotone): La sua partita dura solamente 33 minuti, macchiata anche da un cartellino giallo. Non è chiaro se esca per infortunio o per “punizione” ma la sua prova resta comunque negativa questa volta. INSUFFICIENTE  

Mariani-Candellori(Fidelis Andria): Al contrario del loro compagno, loro due sono protagonisti in negativo del secondo tempo dei biancoazzurri. Il primo si fa superare da Chiricò sul gol del pari mentre il secondo commette il fallo che porta al calcio di rigore trasformato da Gomez. BOCCIATI 

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Barella: “Io e la mia Inter siamo cambiati. Ora rimontiamo il Napoli”

Il centrocampista sardo fa il punto: "Ci siamo parlati,...

Picerno, cena di Natale in famiglia. Parlano il dg Greco e mister Longo

Ieri sera, presso il ristorante “Le Cantine” di Sant’Angelo...

Monopoli, Pinto: “Dalla quarta in giù nessuno è riuscito a distanziarsi”

Una sola vittoria nelle ultime sei uscite in campionato...

Faraoni: “Inter? La verità è che non c’entravo nulla. Mi rendo conto solo ora…”

L'esterno dell'Hellas Verona Davide Faraoni ha parlato a Cronache di...