Virtus Francavilla-Taranto, per gli Imperiali vietato sbagliare. Le probabili formazioni


E’ una partita delicatissima soprattutto per la Virtus Francavilla. Imperativo categorico assoluto per gli Imperiali del presidente Antonio Magrì e del tecnico Antonio Calabro vincere ed allontanarsi il prima possibile dal pantano della bassa classifica per evitare un campionato davvero di imprevista sofferenza. Un inizio di campionato davvero deludente ( ed è eufemismo) per la squadra biancazzurra che aveva e ha ben altre ambizioni ma la cruda realtà di questo torneo ha visto la compagine degli Imperiali collezionare sconfitte, gol subiti e figure non altezza di un organico costruito per ben altri obiettivi. Davvero inspiegabile questo cammino della Virtus che sembra non aver capito le difficoltà di questo campionato evidentemente sottovalutando alcuni aspetti e credendo che il ritorno di Calabro bastava per fare un campionato da play off in linea con l’ottima stagione scorsa. In settimana ha parlato il presidente Magrì che non ha potuto celare la sua delusione per un cammino che voleva ben diverso da questo. Si è percepita una certa delusione anche per le scelte di Calabro e per come al momento ha gestito questo gruppo. Ma ora non è momento di cambiare ma stare vicino al tecnico e alla squadra dalla quale, però, la proprietà pretende molto di più. Si vuole la svolta a Francavilla e si deve ripartire da questa sfida contro il Taranto. Un derby, dunque, per svoltare. Sarà dura, però, per la Virtus contro un Taranto che arriva forte della vittoria di domenica scorsa contro la Viterbese e che ha permesso agli jonici di lavorare con più serenità in questa settimana. Certo i problemi di formazione non mancano per Eziolino Capuano che dovrà fare a meno degli squalificati Ferrara e Labriola, tra i migliori nella vittoria di domenica scorsa. Ci sono i soliti infortunati che mancano soprattutto in attacco ma si punta a dare continuità nelle gambe a Diaby, vero elemento indispensabile per questa squadra. Un campionato difficile e irto di ostacoli per i rossoblù che vanno a Francavilla con quel giusto entusiasmo e pronti soprattutto a sognare il colpaccio contro una Virtus Francavilla in palese difficoltà. Non sarà semplice per i ragazzi di Capuano ma, considerando il momento difficile degli Imperiali e i conseguenti problemi di formazione anche in casa biancazzurra, il sogno della prima vittoria esterna non sembra cosi impossibile. Nei precedenti alla Nuovarredo Arena una vittoria per la Virtus Francavilla e due pareggi.

QUI VIRTUS FRANCAVILLA. Settimana molto delicata in casa Virtus Francavilla. La presidenza e tutta la società si sono stretti attorno al gruppo di Antonio Calabro per cercare di centrare la vittoria. Biglietti al 50% per provare a spingere il più possibile il pubblico di casa a riempire la Nuovarredo Arena di Francavilla Fontana. Il modulo adottato da Calabro dovrebbe leggermente cambiare considerando le assenze pesanti di Maiorino e Murilo e con Perez in non perfette condizioni. Potrebbe esserci un 3-5-1-1 con Mastropietro in appoggio all’attaccante Patierno. In difesa confermati Idda, Miceli e Caporale con a centrocampo l’innesto di Giorno e Di Marco. Non si vince da sette turni in casa Virtus ed ora non si può più sbagliare

QUI TARANTO. In casa rossoblù si respira una certa fiducia nonostante le solite difficoltà di formazione che Capuano deve affrontare da settimane. Si punta su un Diaby ritrovato e su De Maria che in questi giorni ha lavorato con la squadra. Pesanti le assenze per squalifica di Ferrara e Labriola. In avanti dovrebbe giocare Infantino che ha lavorato di più durante la settimana insieme a Guida sperando di ritrovare quest’ultimo, non solo la via della rete, ma anche la prestazione che manca da troppo tempo. A centrocampo Diaby, dunque, e Mazza con Mastromonaco sulla fascia.

Ecco le probabili formazioni delle due squadre che si affronteranno nel match che TuttoC.com vi racconterà a partire dalle ore 17.10:

VIRTUS FRANCAVILLA ( 3-5-1-1): Avella; Idda, Miceli, Caporale; Pierno, Giorno, Risolo, Di Marco, Cisco; Mastropietro; Patierno. A disp.: Negro, Solci, Romagnoli, Minelli, Cardoselli, Carella, Enyan, Ekuban, Ejesi. All. Antonio Calabro

TARANTO ( 3-5-2): Loliva; Evangelisti, Antonini, Manetta; Formiconi, Mazza, Diaby, Mastromonaco, Vona; Guida, Infantino. A disp.: Caputo, Martorel, Granata, De Maria, Tommasini, Maiorino, Sakoa, Marino, La Monica. All. Ezio Capuano

Arbitro: sig. Adalberto Fiero di Pistoia; assistenti Bartolomucci/Marchetti. Quarto uomo sig. Domenico Mirabella di Napoli

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Ibra attore con Verdone. De Laurentiis: ‘Un gigante che è già anche un grande attore!’

Il calciatore sul set in “Vita da Carlo-2”: ha...

Juve, la Procura sul fratello di Chiellini: “È lui il contabile delle plusvalenze”

Nelle carte dell'inchiesta i pm torinesi ricostruiscono il ruolo...

Medel: ‘A Bologna mi trovo molto bene, vorrei continuare a giocare qui’

Il cileno: “Con Motta c’è un buon rapporto, ma...

Catanzaro, Curcio: “Foggia è stata casa mia, sarà emozionante tornare”

Attraverso il proprio profilo Instagram, l'attaccante del Catanzaro Alessio Curcio ha...