Ibrahimovic: “Mi sento giovane. Il gol? Più importante alzare il livello dei compagni”

data

Zlatan ricorda gli inizi della sua carriera all’Ajax: “Già allora volevano giocare tutti nel Milan”. E parla della mentalità che il gruppo deve avere: “L’assist vale come il gol”

Più di 40 anni e non sentirli: “Sono qui per aiutare. Non ho l’ego di voler fare tutto io”. Così parlò Zlatan Ibrahimovic, bandiera del Milan sulla via del recupero dall’infortunio. Lo svedese è fermo da fine maggio, si è operato al ginocchio e poi ha messo nel mirino il 2023, l’annata del rientro in campo e… del ritiro?

Ajax

—  

Ibra non ha ancora deciso. Non ne parla. Anzi, in realtà sembra voler continuare ancora un altro anno e lasciare a modo suo, quando decide lui. Intervistato da Milan TV, lo svedese si è raccontato così all’interno del format “On the pitch” dedicato agli assist. Piccola curiosità: detiene il passaggio vincente più anziano della storia rossonera, realizzato a 41 anni: “Un record per vecchietti, io mi sento giovane – ha scherzato Zlatan -, ma è molto…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Totti-Ilary Blasi, nuovo round (muto) in tribunale

Udienza alla sezione Civile legata a borse, gioielli e...

Udinese | Era fatta per Deulo agli Spurs! L’infortunio ha fatto saltare tutto

Clamoroso retroscena di mercato che coinvolge l'attaccante catalano. Secondo...

Lecce, Baroni: “Contro la Cremonese gara intensa. Mercato? Io contento”

Conferenza stampa della vigiliaMarco Baroni, tecnico del Lecce, è...