Kulusevski: “Nella seconda stagione alla Juve ho iniziato a dubitare di me”

data

Dopo la vittoria del Pallone d’Oro svedese, l’ex Juve Kulusevski ha rilasciato un’intervista a Sport Bladet. Ecco le sue parole

Dejan Kulusevski rischia di essere il più grande rimpianto della storia recente della Juve. L’attaccante classe 2000, ora al Tottenham, ieri ha vinto il Guldbollen, il pallone d’oro svedese. Intervistato da Sport Bladet, l’ex bianconero ha raccontato della sua esperienza in Italia: Nella seconda stagione, ho iniziato a dubitare di me stesso, è arrivata questa voce. “Forse non sono così bravo come penso.” È la cosa peggiore che possa capitare a un calciatore. Quindi inizi a dubitare di tutte le decisioni che prendi sul campo”.

È stato un periodo difficile, ma mi ha reso più forte – ha continuato. Mi sento come se non fossi mai stato meglio di adesso. Che sono in un posto fantastico, dentro e fuori dal campo. Ci saranno anche momenti brutti. Adesso le cose vanno bene in Nazionale, le cose vanno bene nel club. Ma sono sempre pronto nel caso…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Empoli, Zanetti: “Partita compromessa subito, diventa difficile recuperare”

L'Empoli è arrivato all'Olimpico reduce da una striscia positiva...

Mourinho: “Potevo lasciare la Roma a dicembre. Zaniolo deve risolvere con la società”

Il tecnico dopo la vittoria: "Se avessi giocato con...

Roma-Empoli 2-0: gol di Ibanez, Abraham

Il difensore al 2' e Tammy al 6' su...

Milan, la probabile formazione in vista del derby con l’Inter

Messias provato mezzala, però rimane dietro nelle gerarchie. A...