Milito: “Mourinho unico, mi voleva al Real. Eto’o un grande. Barça? Erano ossessionati…”

data

In una lunga intervista a Sport Jot Down, Diego Milito ripercorre le tappe più importanti della sua carriera

Gianni Pampinella

In una lunga intervista a Sport Jot Down, Diego Milito ripercorre le tappe più importanti della sua carriera. Gran parte dell’intervista è incentrata sulla sua esperienza all’Inter. “Ho esordito in Prima Divisione a quasi 21 anni, sono arrivato all’Inter a trent’anni. Tutto sembra essere successo relativamente tardi, ma è stato perfetto così. Mi sento orgoglioso, ma sì, è vero che almeno in Argentina debuttano molto più giovani. C’è chi a quindici o sedici anni e ha giocato tante partite. Quando sono arrivato al Racing non è stato facile. Il club stava attraversando un periodo difficile, soprattutto dal punto di vista finanziario. Non avevamo le nostre strutture, dovevamo cambiare ogni giorno… D’altronde, diciamo che stiamo parlando di una bella entità. Sono un loro fan e ho un grande affetto per loro. Nel mio caso, ha…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Udinese | Era fatta per Deulo agli Spurs! L’infortunio ha fatto saltare tutto

Clamoroso retroscena di mercato che coinvolge l'attaccante catalano. Secondo...

Lecce, Baroni: “Contro la Cremonese gara intensa. Mercato? Io contento”

Conferenza stampa della vigiliaMarco Baroni, tecnico del Lecce, è...

Juve, a Salerno con il tridente? Tutte le opzioni a disposizione di Allegri

Difficile che l'assetto tattico venga stravolto, in difesa almeno...