Festival Sanremo: Egonu, Ibra, Cassano… Quanti sportivi su quel palco

data

Di nazional-popolare non c’è solo la giostra delle canzoni, ma lo sportivo da copertina che sfila, tra ovazioni, inevitabili lampi di trash e poesia, sorrisi e gaffes

Un po’ per sport, un po’ per spot. Molto perché il palco è prestigioso, la platea generosa di applausi, il cachet gratificante. Una botta di popolarità, senza poi fare tanta fatica ma – anzi – interpretando il ruolo di sé stessi. Campioni a Sanremo, è sempre un Festival. Oggi Paola Egonu, ieri molti prima di lei perché di nazional-popolare non c’è solo la giostra delle canzoni, ma lo sportivo da copertina che sfila, duetta col bravo presentatore, impara due battute o semplicemente va a ruota libera, senza freni. Ne abbiamo viste, in questi anni: tra ovazioni, inevitabili lampi di trash e poesia, sorrisi e gaffes.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Zeman alle Iene: “Il doping nel calcio? Rispetto al passato non è cambiato niente…”

L'ex allenatore della Roma è stato duro: "E' strano...

Juve, chi è Pecorino, l’attaccante che ha messo le ali alla Next Gen

L’attaccante della seconda squadra ha messo a segno 3...

Salernitana-Juventus, Nicola: “Allegri saprà come motivare i suoi. Mercato…”

Davide Nicola, tecnico della Salernitana, presenta il match con...

Muriqi, alla Lazio un bidone, un pirata a Maiorca

Esploso in Turchia, il bomber era stato un fallimento...