Gasp: “Partita di personalità. Plusvalenze, Dea tirata in ballo in maniera sbagliata”

data

L’allenatore dell’Atalanta dopo il 3-3 con la Juve: “Per noi una prova della nostra crescita rispetto a inizio stagione”

Sei gol e tante emozioni all’Allianz Stadium. Juventus e Atalanta giocano a rincorrersi. E alla fine, dopo una serie di sorpassi e controsorpassi, la Dea torna da Torino con un pareggio che la tiene aggrappata alla zona Champions (distante due punti). “Abbiamo giocato con personalità anche perché se vieni qui e pensi solo a difenderti sei destinato a perdere: stasera è stata una prova della nostra crescita rispetto a inizio stagione, grazie alla freschezza di chi è arrivato”, il commento di Gian Piero Gasperini ai microfoni di Dazn.

Partita e non solo

—  

L’allenatore dell’Atalanta ha spiegato che “abbiamo preso due gol nel primo tempo perdendo due palle semplici. Al di là degli episodi, sono situazioni in cui dobbiamo fare attenzione”. Interpellato sulla vicenda delle plusvalenze, Gasperini ha risposto che “io sono un uomo di campo e di calcio….

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Zaniolo fuori dalla Roma fino a giugno. E l’Italia si informa…

I Friedkin e Mou concordi nel non reintegrare in...

Samp, servono 35 milioni per ricapitalizzare: domani assemblea

Domani assemblea degli azionisti: servono 35 milioni, Ferrero difficilmente...

Juventus penalizzata: il ricorso e strategie degli avvocati

I bianconeri preparano il ricorso: tra i punti della...

Dal calcio al golf: Platini, Zola, Bale e i campioni convertiti

Il gallese ha appena dato l’addio al pallone, da...