Sava, epico pari contro l’Audace Fragagnano

Un match da trascrivere senza alcun dubbio negli ‘annales’ del calcio biancorosso, specie a cagione di una rimonta memorabile, quasi insperata.

Ciò malgrado, pur sotto di tre marcature a pochi minuti dall’inizio delle ostilità, la compagine ha gettato il cuore oltre l’ostacolo, conscia delle proprie capacità e del duro lavoro svolto nelle ultime settimane. In effetti, non poteva finire con una capitolazione, proprio no.

Sul terreno di Maruggio, al cospetto dell’Audace Fragagnano, Giunta deve fare a meno di alcuni uomini cardine, attingendo dal settore giovanile e convocando alcuni elementi degli Allievi, tra i quali Fina, Imperio, Martucci e Mandurino (in foto): proprio quest’ultimo, a dispetto della giovanissima età, si rende protagonista siglando la rete del 3-2 momentaneo e sfiorando il 4-3 finale.

I primi minuti di gioco sono da bollino rosso. Già al 3′ la squadra biancoverde passa con una punizione ben calciata da Caforio. Nemmeno cinque giri di lancetta che la formazione di casa raddoppia con il savese Paoli, che sfrutta a dovere un calcio d’angolo insaccando alle spalle di un incolpevole Schina. Al 22′, poi, il colpo del possibile definitivo ko: rigore trasformato da Vecchio ed è il 3-0. Sava alle corde.

Giunto il momento di recitare il De profundis? Niente affatto.

Perchè è proprio da qui che, malgrado ogni pronostico, l’undici di Giunta butta fuori tutta la grinta necessaria, dando vita ad una rimonta da poema cavalleresco. Al 40′, mediante una zampata vincente e a seguito di un calcio di punizione, Teodoro riduce il passivo. Nella ripresa, tutta un’altra storia. Il Sava appare più combattivo e determinato, dominando e schiacciando il Fragagnano nella propria metacampo: ne risultano due reti, un legno colpito ed un goal annullato.

Al 70′, sugli sviluppi di un calcio da fermo di Caforio, il 15enne Mandurino (prodotto del vivaio biancorosso) cn un tocco preciso in piena area avversaria batte Menichini. I biancorossi prendono coraggio, attuando un pressing continuo sino alla rete di Maggio che in corsa, sfruttando a dovere un traversone, calcia al volo fissando il punteggio sul 3-3 e facendo esplodere l’urlo degli oltre settanta supporter biancorossi giunti a Maruggio.

AUDACE FRAGAGNANO: Menichini, Talò, Sampietro, Tomaselli, Zaccaria, Nodriano, Massaro (75′ Ligorio), Caforio, Vecchio, Paoli (57′ D’Elia), Toumi (78′ Alota). All.: Todaro. A disp.: Maiorano, Messina, Altavilla, Desantis, Tounkara, Quaranta.

SAVA ACADEMY: Schina, Teodoro, Sperti (32′ Maggio), Odone, Lenti, Venneri C, Venneri M. (46′ Cavallo), Maggiore (85′ Di Maggio), Carrieri, Caforio, Zaccaria (58′ Mandurino). All.: Giunta. A disp.: Stola, Ferrara, Pichierri, Carrozzo, Fina.

ARBITRO: Farella di Taranto

MARCATORI: 3′ Caforio (F), 8′ Paoli (F), 22′ Vecchio (F) su rig., 40′ Teodoro (S), 70′ Mandurino (S), 80′ Maggio (S)

AMMONITI: Alota, Vecchio (F); Maggiore (S)

Aldo Simonetti, Addetto Stampa ASD Sava Academy

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

06 Febbraio 2023 Taranto Fc classifica più tranquilla

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel

Zeman alle Iene: “Il doping nel calcio? Rispetto al passato non è cambiato niente…”

L'ex allenatore della Roma è stato duro: "E' strano...

Martina, mister Pizzulli: «Vincere a Brindisi è un segnale importante della squadra»

La conferenza stampa dell'allenatore del Martina Massimo Pizzulli dopo...