Spalletti è maturo per lo scudetto, ma eviti certe scene…

data

Il tecnico del Napoli propone la sintesi del meglio del calcio con una visione moderna. Però sfrondi gli eccessi dialettici e il folklore

Luciano Spalletti viene da lontano, dalle profondità degli anni Novanta. A Empoli nel 1993 chiuse la carriera di giocatore, un centrocampista di corsa e inserimenti, e a Empoli nel 1993 iniziò il percorso da allenatore. Empoli è da sempre il posto giusto per lavorare nel calcio, con qualsiasi competenza, perché all’Empoli applicano il format dell’educazione alla tecnica e al gioco.

Un laboratorio in aggiornamento continuo, un club in cui si apprende e si cresce. Non è casuale che a Empoli siano transitati allenatori come Guidolin, Giampaolo e Sarri. Spalletti ci ha messo un po’ a trovare la sua strada. Gli inizi sono stati complicati. Alla Samp nel ‘99 retrocesse. Al Venezia finì nelle grinfie di Zamparini, per il solito giro: esonerato, richiamato, ri-esonerato. Sperimentava come era giusto che fosse in un periodo di passaggio…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Empoli, Zanetti: “Partita compromessa subito, diventa difficile recuperare”

L'Empoli è arrivato all'Olimpico reduce da una striscia positiva...

Mourinho: “Potevo lasciare la Roma a dicembre. Zaniolo deve risolvere con la società”

Il tecnico dopo la vittoria: "Se avessi giocato con...

Roma-Empoli 2-0: gol di Ibanez, Abraham

Il difensore al 2' e Tammy al 6' su...

Milan, la probabile formazione in vista del derby con l’Inter

Messias provato mezzala, però rimane dietro nelle gerarchie. A...