Top & Flop di Gelbison-Virtus Francavilla


La Gelbison torna al successo dopo più di due mesi di digiuno: al “Raffaele Guariglia” di Agropoli piegata la Virtus Francavilla di mister Calabro, ancora a secco di vittorie in trasferta in questo campionato, e lascia momentaneamente la zona calda della classifica, in attesa delle gare di domani.

Padroni di casa pericolosi dopo 4′ di gioco: sassata di Graziani dalla distanza smanacciata da Avella. Al 9′ Patierno ci prova sugli sviluppi di un corner ma è impreciso. Al 14′ doppia chance per i biancoazzurri: prima tacco di De Marino murato, poi Tchetchoua conclude a lato. Al 18′ Caporale su punizione impegna Anatrella. Al 25′ calcio piazzato di De Sena alto. Quattro minuti dopo colpo di testa ravvicinato di Patierno, respinto da Anatrella. Al 42′ ci prova Onda con un tiro a giro che termina alto.

Ad inizio ripresa De Sanzo manda in campo Correnti per Onda. Il match stenta a decollare, il tecnico ex Acireale e Paganese si gioca anche la carta Tumminello, all’esordio con la maglia della Gelbison, per Nunziante. Al 57′ colpo di testa ravvicinato di Idda smanacciato in corner da Anatrella. La Gelbison al 61′ sblocca il match: botta dalla trequarti di Loreto, decisiva la spizzata di Infantino che beffa Avella. Al 66′ raddoppio per gli uomini di De Sanzo: sugli sviluppi di un corner calciato da Fornito, girata di testa di Loreto sul primo palo per il 2-0 dei cilentani. Mister Calabro opta per il triplo cambio: dentro Macca, Maiorino e Risolo. Ma il risultato non cambia, neanche con l’ingresso di Mastropietro successivamente. Gli uomini di mister De Sanzo controllano senza rischiare. In campo anche Francofonte per un esausto Graziani. Nell’extra time spizzata di Caporale su punizione e palla di poco a lato. 

La Gelbison sale al quindicesimo posto a quota 27 punti, abbandonando momentaneamente la zona play-out con il Monterosi ora a -2. Prima vittoria al “Guariglia” di Agropoli per i rossoblu, che tornano alla vittoria dopo più di due mesi. Resta al dodicesimo posto la Virtus Francavilla con 28 punti, mancando l’aggancio temporaneo al Picerno sesto. Undicesimo ko stagionale per i biancazzurri, che con le due reti incassate in Campania sono la terza peggior difesa del torneo con 34 reti incassate, davanti a Viterbese e Messina, a quota 36, e Turris, invece, a 38.

Domenica 29 squadre in campo per la ventiquattresima giornata di campionato, la quinta di ritorno: la Gelbison sarà ospite il Taranto alle ore 17.30, la Virtus Francavilla in contemporanea riceve la visita del Monterosi.

Ecco i Top & Flop del match:

TOP

Ciro Loreto (Gelbison): il merito di questa vittoria è tutto suo. Il difensore ex Turris segna un gol e mezzo: prima la sassata con decisiva spizzata di Infantino, poi si mette in proprio sugli sviluppi di un corner con una girata di testa a beffare Avella. Giusta ricompensa per un calciatore che è diventato l’anima di questo gruppo. ONNIPRESENTE

Alessandro Caporale (Virtus Francavilla): strano a dirsi ma è l’attaccante aggiunto della formazione di mister Calabro. I maggiori grattacapo per i padroni di casa sono arrivati dalle sue imprevedibili fiammate: sfiora la rete su punizione nel primo tempo, ci mette lo zampino in un altro paio di circostanze. Poi in pieno extratime la sua spizzata di testa fa la barba al palo sinistro della porta difesa da Anatrella. Gli manca solo la rete. IMPREVEDIBILE

FLOP

Arturo Onda (Gelbison): scelta tecnica o problemi fisici, fatto sta che il numero 2 rossoblu gioca una partita al di sotto delle aspettative, commettendo un paio di errori grossolani sul finire della prima frazione di gioco. Nella ripresa non tornerà in campo, sostituito all’intervallo da Correnti. SPENTO

Francesco Patierno (Virtus Francavilla): Doveva caricarsi la squadra sulle spalle e spingerla verso la vittoria in esterna. Invece, a parte qualche timida giocata, come l’inserimento alla mezz’ora con Anatrella provvidenziale a chiudergli lo specchio, si segnala poco o niente. Va alla ricerca forsennata di un penalty che l’arbitro Madonia non gli concede. RIMANDATO

RIVIVI LE EMOZIONI DEL MATCH!

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

US Mola, Liuzzi suona la carica: contro il San Marco vogliamo i tre punti!

Mi aspetto una grande prova di riscatto da parte...

Empoli, Zanetti: “Partita compromessa subito, diventa difficile recuperare”

L'Empoli è arrivato all'Olimpico reduce da una striscia positiva...

Mourinho: “Potevo lasciare la Roma a dicembre. Zaniolo deve risolvere con la società”

Il tecnico dopo la vittoria: "Se avessi giocato con...

Foggia, Gallo: “Squadra è maturata ma possiamo fare ancora meglio”

Fabio Gallo, allenatore del Foggia, come si legge su...