Vialli, un cimelio in beneficenza grazie alla Fondazione Cannavò

data

Il premio 2019 “Il Bello del Calcio” al bomber azzurro. Oggi quei disegni autografati vanno all’asta online su Memorabid per completare un progetto benefico legato alla nostra Fondazione

Lo aveva donato alla Fondazione Candido Cannavò per lo Sport per i suoi progetti benefici nel febbraio 2019: oggi, in memoria di Gianluca Vialli, sulla piattaforma Memorabid potete acquistare il manifesto da lui autografato del Premio della Gazzetta “Il bello del calcio”. Il ricavato sosterrà un corso di calcio di un anno per ragazzi con disabilità relazionale. Quel 25 febbraio 2019 fu una giornata di festa. La Gazzetta celebrò Gianluca Vialli con il premio “Il bello del calcio”, istituito in memoria di Giacinto Facchetti, inserendolo in una galleria di vincitori di grande spessore tecnico e umano come Maldini, Prandelli, Platini, Eric Abidal, Totti, Donadoni, Antognoni, Pirlo, Javier Zanetti. Glielo consegnò il presidente di Rcs, Urbano Cairo: il premio consisteva nella copia numero 1…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Zeman alle Iene: “Il doping nel calcio? Rispetto al passato non è cambiato niente…”

L'ex allenatore della Roma è stato duro: "E' strano...

Juve, chi è Pecorino, l’attaccante che ha messo le ali alla Next Gen

L’attaccante della seconda squadra ha messo a segno 3...

Salernitana-Juventus, Nicola: “Allegri saprà come motivare i suoi. Mercato…”

Davide Nicola, tecnico della Salernitana, presenta il match con...

Muriqi, alla Lazio un bidone, un pirata a Maiorca

Esploso in Turchia, il bomber era stato un fallimento...