Cavese, che cuore: sotto di un gol a 5′ dalla fine, espugna Bitonto con un gol in pieno recupero


Una Cavese che non muore mai, riprende e si va a prendere i 3 punti sul campo del Bitonto al termine di una partita batticuore: sotto 1-0 a cinque minuti dal 90′, la squadra di Troise (in superiorità numerica) riesce a ribaltare i neroverdi con le reti di Foggia all’86’ e Gagliardi al 93′, mantenendo il primato ed allungano sul Barletta, fermato sullo 0-0 dall’Afragolese.

Inizio convinto della Cavese che al minuto 4 al primo tiro in porta colpisce una clamorosa traversa a Petrarca battuto. Partita molto chiusa da ambo i lati, la Cavese attacca e il Bitonto si difende ordinatamente. Ci prova anche il Bitonto con Cardore conclusione che non impensierisce Colombo. Al minuto 35 Bitonto in vantaggio, errore della difesa metelliana che sbaglia l’uscita ne approfitta Figliolia che di testa insacca alle spalle di Colombo. Non si scompone la Cavese che ci prova dalla distanza con Aliperta, palla fuori di poco. Termina dopo due minuti di recupero il primo tempo, la Cavese sotto nel punteggio grazie alla rete al minuto 35 di Figliolia. 

La prima occasione del secondo tempo è nei piedi di Figliolia, debole però la conclusione dell’attaccante salernitano che va tra le braccia di Colombo. Ci prova ancora la Cavese padrona del campo ma Bacio Terracino spreca un’ottima occasione da gol. Ancora Cavese che è alla ricerca disperata del pari ma è molto imprecisa negli ultimi 20 metri.

Parapiglia tra la panchina della Cavese e del Bitonto che l’arbitro Catanzaro non è riuscito a contenere a dovere, mancanza di palloni sul terreno di gioco che hanno rallentato molto le azioni di gioco, nei frattempo espulso il numero 2 del Bitonto Riefolo per doppia ammonizione e da lì che la Cavese pareggia i conti con Foggia al minuto 86 che con un bellissimo destro a giro insacca alle spalle di Petrarca. 

Gli aquilotti con pazienza nonostante qualche errore di troppo riescono ad agguantare una partita che sembrava persa, ma il brivido è dietro l’angolo. L’arbitro Catanzaro viste le continue perdite di tempo ha decretato sette minuti di recupero e al minuto 93 Mattia Gagliardi, entrato al posto di Magri per l’assalto finale, pesca dal cilindro il gol decisivo che fa esplodere tutta la panchina biancoblu’ e gli accreditati a nome della Cavese. Vittoria importantissima per i metelliani che mantengono salda la testa della classifica.

Fonte:NotiziarioCalcio.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Le decisioni del Giudice Sportivo relative le gare disputate lo scorso week-end

Sono già disponibili le decisioni del giudice sportivo relative...

Le decisioni del Giudice Sportivo della Serie D

Queste le decisioni del giudice sportivo relative le gare...

COM. FIGC 179/A: Preavviso Decadenza affiliazione Società inattive

COMUNICATO UFFICIALE N. 244/L del 30 Maggio 2023 ...

Napoli, tutti i nomi per la panchina: Italiano, Thiago Motta, Sergio Conceicao

Interrotta la pista Luis Enrique, il club cerca un...