Top & Flop di Virtus Francavilla-Audace Cerignola


È successo di tutto e di più alla “Nuovarredo Arena” tra la Virtus Francavilla e l’Audace Cerignola nel derby che ha chiuso la 17esima giornata del girone C. Dopo più di mezz’ora la squadra di mister Tisci è in vantaggio già di due gol, Malcore su rigore e Ruggiero, ma in chiusura di primo tempo arriva il gol che cambia gli equilibri del derby: questa volta il rigore è per la Virtus, Polidori dal dischetto non sbaglia e dà coraggio alla propria squadra. Coraggio che si trasforma in determinazione e sostanza nella ripresa con Giovinco che segna il 2-2 al 54′ e dopo qualche minuto il direttore di gara vede un fallo di mano di Gonnelli e fischia un altro rigore anche se forse il tocco del centrale è fuori dall’area; dagli undici metri si presenta ancora Polidori per il secondo round contro Krapikas ma l’esito è lo stesso del precedente e la Virtus completa un’incredibile rimonta. Da qui in poi la squadra di mister Occhiuzzi spreca almeno due ghiotte occasioni per allungare sbattendo su Krapikas e rimane in 10 per l’espulsione di Risolo all’88’. Finita qui? Niente affatto perché al 95′ Monteagudo “para” un colpo di testa di Gonnelli; rosso diretto per il centrale e secondo rigore anche per gli ospiti. Sempre Malcore dal dischetto e anche in questa occasione il numero 9 gialloblù non sbaglia consegnando alla storia un derby pazzesco con il punteggio finale di 3-3. Alla fine della giostra, Virtus e Cerignola si dividono la posta in palio: la squadra di mister Tisci sale a quota 22 al decimo posto in classifica mentre la Virtus Francavilla non riesce ad uscire dalla zona play-out, sedicesima con 17 punti.

TOP:

Polidori (Virtus Francavilla): Coprotagonista di una sfida incredibile: due rigori segnati e l’assist per il gol di Giovinco. PERFETTO 

Malcore (Audace Cerignola): L’unica differenza con il collega avversario è che l’assist non arriva ma sulla rete di Ruggiero c’è il suo zampino. PERFETTO 2

FLOP:

Non aver chiuso la gara (Virtus Francavilla): Sarebbe troppo facile prendersela con Risolo per l’espulsione ma quanto rammarico per non aver trovato il gol del 4-2? PECCATO 

La rimonta subita (Audace Cerignola): Meriti ovviamente alla Virtus per aver ribaltato il punteggio ma quanta leggerezza e passività dopo aver trovato il doppio vantaggio. BLACKOUT 

Fonte:TuttoC.com

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

IL PUNTO SULL’INFERMERIA ROSSONERA – Calcio Foggia 1920

In casa rossonera giornata di esami strumentali svolti tempestivamente...

Foggia, Rizzo da valutare. Verso il rientro Di Noia e Carillo

Il Foggia si prepara al match col Benevento, per...