Il Nardò cade nella trappola gallipolina.

Il Nardò perde il derby col Gallipoli e compromette la corsa al vertice. Gli jonici approfittano delle amnesie difensive granata e incassano altri tre punti pesanti per rincorrere la salvezza.

La compagine di Mister Ragno anche oggi ha dato sfoggio di sterilità offensiva e fragilità difensiva. Non è bastata una mole di possesso palla privo di sbocchi a stanare i giallorossi arroccati in difesa sin dal primo minuto.

L’imprecisione dei vari D’Anna (tiro svirgolato al 5′), di Gentile (tiro al lato al 10′), Dambros, (tiro molle al 30′) ha giocato un ruolo decisivo nell’economia del match con un Nardò in costante proiezione offensiva ma incapace di impensierire Dima e soci.

Nel secondo tempo in attesa del forcing neretino arriva invece il goal gallipolino. Al 50′ Scialpi pennella in area un cross su cui Munoz anticipa tutti e deposita in rete di testa.

Il goal subito dovrebbe dare la scossa al Nardò ma la reazione è poca cosa. Ci prova il subentrato Ferreira con una girata in area deviata in corner. Al 63′ altra punizione a centrocampo e Scialpi si ripete con una parabola raccolta in area dall’altro ex, Benvenga. Difesa neretina in bambola e 2-0.

Ragno inserisce Dammacco ma le azioni del brindisino si concretizzano lontano dall’area avversaria e il Gallipoli può controllare le sfuriate disordinate e sterili del Nardò fino al fischio finale grazie anche a tutta una serie di interruzioni del gioco.

Una brutta mazzata per il Nardò che vede svanire la possibilità di avvicinare il vertice. Una sferzata di ottimismo invece per il Gallipoli che può realmente sognare la salvezza diretta.

TABELLINO:

GALLIPOLI – NARDO’ 2-0

Goal: 50′ Munoz, 63′ Benvenga

GALLIPOLI: Dima, Monteleone, Benvenga, Fruci, Thiam, Donnarumma, Scialpi (80′ Trinchera), Mancino (84′ Mariano), Bianco, Bacca (78′ Kapnidis), Munoz (78′ Colazzo) 

A disp.: De Donno, Demoleon, Trinchera, Pissas, Miggiano, Colazzo, Altamura. Allenatore: Giovanni Cavallaro

NARDO’: Viola, De Giorgi, Dibenedetto, Ceccarini (60′ Borgo), Gennari, Lanzolla (65′ Urquiza), Gentile (60′ Dammacco), D’Anna, Guadalupi, Ciracì, Dambros (70′ Ferreira).

A disp.: Della Pina, Rossi, Milli, Cellamare, Mariani. Allenatore: Nicola Ragno

Arbitro: Marco Menozzi Treviso. Assistenti: Romualdo Piedipalumbo di Torre Annunziata e Gabriele Federico di Agropoli.

Ammoniti: Scialpi, Munoz, Colazzo, Monteleone (G), Lanzolla, Dammacco, D’Anna (N)

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Taranto-Avellino, entusiasmo e voglia di vincere nei rossoblù. Le probabili formazioni

Settimana complessa per il Taranto e, soprattutto, da un...

Virtus Francavilla-Juve Stabia, questione di stimoli: le probabili formazioni

Si affrontano con motivazioni e stati d'animo completamente diverse...

Foggia-Audace Cerignola, derby con punti pesanti: le probabili formazioni

Tutto in una notte, o quasi. Perché Foggia e...