Home Eccellenza Gir. B Città di Otranto Poker in trasferta per il Città di Otranto.

Poker in trasferta per il Città di Otranto.

185

I biancazzurri di mister Carmine Bray battono 4-1 il San Pietro Vernotico e festeggiano una vittoria che ridà morale all’ambiente in vista del rush finale di stagione. Prima dell’inizio della gara, minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell’incidente sul lavoro di Firenze. Il match si accende subito e già al primo minuto l’arbitro sorvola su un fallo evidente ai danni di Cisternino in area di rigore brindisina. Sulla palla tagliata dalla destra di Marco Vigliotti nessuno è pronto alla deviazione vincente, la sfera sibila il palo opposto e termina fuori. Tra l’8’ e il 12’, il San Pietro Vernotico si fa vedere con un colpo di testa centrale di Calabrese su sviluppi di un corner e col pallonetto di Lorenzoni alto sulla traversa. Al 16’, primo episodio chiave della gara. L’arbitro assegna un calcio di rigore ai giallorossi per un presunto fallo ai danni di un attaccante: dal dischetto proprio Lorenzoni spiazza Caroppo e porta avanti il San Pietro Vernotico.

Il Città di Otranto, sceso in campo privo dell’ancora infortunato De Giorgi e dello squalificato Valentini, si riorganizza, alza il baricentro e col passare dei minuti cresce di qualità nelle giocate. Il pareggio arriva al 26’. Lanciato in profondità sull’out di destra, Francesco Trovè ha uno spunto poderoso e arrivato sul fondo mette palla all’altezza del dischetto per l’accorrente Daniele Tondi che con un destro di controbalzo insacca sotto la traversa. Primo gol in maglia idruntina per il classe 2004. L’Otranto continua a spingere, imbeccata profonda di Piccinno per Trovè, sinistro in corsa e palla che non trova la porta. La ripresa si apre nel migliore dei modi per Francesco Mariano e compagni che già al 2’completano la rimonta e passano in vantaggio. Il fraseggio centrale imbastito dai biancazzurri è efficace, il pallone giunge a Gabriele Cisternino che controlla e dal limite dell’area trova un destro a mezz’altezza potente e preciso che si insacca alle spalle del portiere.

Avanti di un gol il team del presidente Mazzeo si scioglie e legittima la vittoria con una serie di azioni che mettono in evidenza qualità dei singoli e trame di gioco di livello. Al 12’ arriva la segnatura di Tourè. Pescato in area di rigore, l’attaccante si ritaglia lo spazio per la conclusione e infila di destro sul palo lontano. È un monologo biancazzurro. Al 23’è ancora segnatura. Tourè ruba un pallone a metà campo, sprinta sulla destra e serve in verticale Trovè: il centravanti classe 2002 entra in area di rigore, guarda la porta e trova un rasoterra imparabile di destro. Partita chiusa e i minuti che mancano al triplice fischio di chiusura per una serie di sostituzioni: mister Bray manda in campo i vari Nicolazzo, Negro, Angelini, Piccinni e Murrone e chiude la partita con sette under sul terreno di gioco. Domenica prossima, si torna a giocare al “Nachira”. A Otranto arriva la capolista Ugento per una sfida che si preannuncia tanto affascinante quanto complicata. Di seguito, il tabellino completo della partita

CAMPIONATO ECCELLENZA PUGLIESE 2023/2024.
GIRONE B SETTIMA GIORNATA DI RITORNO 18 FEBBRAIO – ORE 17
IMPIANTO SPORTIVO “KICK OFF” CAVALLINO (LECCE)

SSD SAN PIETRO VERNOTICO – ASD CITTÀ DI OTRANTO 1-4

SSD SAN PIETRO VERNOTICO: Raganato, Martina (13’st Petracca), Giovane, Politi (1’st Marasco), Calabrese, Pisani (43’st Da Rocha), Virdis, Dos Santos (34’st Pica), Tunzele, Scardia (35’st Ruffi), Lorenzoni. All. Sardelli. A disposizione: Giangrande, Perrone, Spedicato, De Vito.

ASD CITTÀ DI OTRANTO: Caroppo, Plevi (40’st Angelini), Vigliotti, Liquori, Signore, Cisternino (33’st Negro), Tourè (43’st Murrone), Mariano (K) (40’st Piccinni), Trovè (24’st Nicolazzo), Piccinno, Tondi. All. Bray. A disposizione: Merico, Cariddi, Rollo, Rocco.

ARBITRO: Pasquale Caldaruro di Bari. ASSISTENTI: Ivan Lanubile di Taranto – Cosimo De Stena di Molfetta. RETI: 16’st Lorenzoni (r) (SP), 26’Tondi (O); 2’st Cisternino (O), 12’Tourè (O), 23’Trovè (O). ESPULSO: Virdis (SP) al 35’st per doppia ammonizione. AMMONITI: Dos Santos e Petracca (SP), Trovè (O). CALCI D’ANGOLO: 6-3 per il Città di Otranto. RECUPERO: 3’pt; 4’st.

Fonte: Facebook official page