PUNTO D’ORO PER L’ASD SAN MARCO NELLO SCONTRO SALVEZZA

COMUNICATO STAMPA PUNTO D’ORO PER L’ASD SAN MARCO NELLO SCONTRO SALVEZZA CON LO SPINAZZOLA

La rete del neo arrivato Chrisantus al quarto d’ora della ripresa regala un punto d’oro alla compagine del presidente Aniello Calabrese giunta sul neutro di Gravina di Puglia in grande emergenza. Un punto conquistato con cuore ed esperienza su un campo al limite della praticabilità. Bevilacqua squalificato, Papa e D’Aloia disponibili solo per un breve scorcio di gara, Azzarone, Triggiani e Iannacone Michele out per infortunio. In campo dal primo minuto il neo arrivato Chrisantus, non al meglio della condizione, ma capace di trovare il guizzo per portare a casa un punto d’oro e tenersi alle spalle una diretta concorrente. I padroni di casa devono recitare il mea culpa per non aver realizzato il penalty al minuto novanta che avrebbe potuto chiudere la contesa a loro favore. Una gara non bellissima su un campo in condizioni indecenti e con un’altissima posta in palio divisa tra due squadre in piena lotta per la salvezza. Ma veniamo alla cronaca.

PRIMO TEMPO Dopo un paio di minuti su rimessa laterale lunga di Pellegrini da un batti e ribatti Bonanno colpisce la palla con un braccio in area di rigore, ma per l’arbitro si può continuare. Al quinto minuto Colella dalla sua mattonella calcia debolmente tra le mani del portiere una punizione dal limite. Primi quindici minuti di targa celeste granata con alcune azioni d’attacco tuttavia non molto pericoloso. Partita sbloccata al ventesimo quando Fiorentino rinvia, ma sulla traiettoria trova Zaldua che di prima intenzione insacca dalla distanza. Menicozzo e Colella aumentano i giri e provano la reazione, ma dopo cinque minuti è ancora Zaldua a centrare il palo. Continuano ad imbastire delle manovre i ragazzi di mister Iannacone senza tuttavia trovare il guizzo giusto, causa anche un terreno di gioco pieno di buche ed un rimbalzo della palla sempre irregolare. Termina così la prima frazione.

SECONDO TEMPO Mister Iannacone mette subito in campo Papa non al meglio per iniziare a spingere a destra e dopo poco anche D’Aloia reduce dall’infortunio. 4 2 4 spregiudicato alla ricerca del pari che puntuale giunge dopo quindici minuti quando su corner di Colella, Chrisantus svetta sul secondo palo mandando in visibilio i circa cinquanta supporters celeste granata. Sulle ali dell’entusiasmo De Cesare, Pellegrini e soci provano a vincere la gara. Colella recupera palla a centrocampo e pennella per bomber Salerno che di piatto al volo non impatta come vorrebbe sprecando una ghiotta occasione. Sale la pressione dei padroni di casa pericolosi in alcuni contropiedi, ma senza mai impegnare realmente Silvestri. Ci prova a cinque minuti dal termine D’Aloia, ma il suo tiro viene deviato in corner. Al novantesimo rigore assegnato dal primo assistente dell’arbitro per fallo di mano di Tedone. Potrebbe essere la palla del KO, ma Ladogana spara alto. Ultimi minuti di recupero con uno sterile forcing dello Spinazzola che non produrrà più nulla. Un punto prezioso giunto in completa emergenza che fa morale e ci proietta alle prossime gare con grande fiducia.

Le dichiarazioni del presidente Aniello Calabrese: “Dopo le partenze di diversi ragazzi anche fuori mercato ci siamo ritrovati in pochi nuovamente. Domenica tra qualcuno squalificato e diversi acciaccati era veramente difficile mettere in campo una squadra brillante. Razionando le energie dei pochi disponibili siamo riusciti a rimanere sul pezzo fino alla fine e a portare a casa un risultato positivo. Ora inizia un tour de force importante, ma la mia squadra ha un’anima e non muore facilmente. Sono molto fiducioso “. Mister Iannacone a fine gara: “Ai ragazzi ho detto che da ieri è iniziato un mini torneo di otto partite. Occorre sapersi modellare, essere elastici mentalmente, accettare di cambiare identità in base agli uomini che saranno a disposizione, ma non perdere mai l’atteggiamento giusto, indispensabile per il raggiungimento di qualunque obiettivo. Non siamo arrivati bene a questa gara, noi lo sappiamo, ma pochi se ne sono accorti perchè i ragazzi hanno interpretato la gara con intelligenza ed esperienza. Ora abbiamo una settimana per recuperare energie e uomini. Sette partite in cui ognuno di noi sarà chiamato agli straordinari. Siamo uniti e fiduciosi”.

Fonte: Facebook official page

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

GIUDICE SPORTIVO – XXVIII GIORNATA

27 Febbraio 2024 Il Giudice Sportivo Dott. Stefano Palazzi, assistito...

GS Troia – 𝐈𝐍𝐓𝐄𝐑𝐕𝐈𝐄𝐖 𝐺𝑖𝑢𝑠𝑒𝑝𝑝𝑒 𝐷𝑖 𝐺𝑒𝑛𝑛𝑎𝑟𝑜

𝐴𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎𝑓𝑓𝑟𝑜𝑛𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑢𝑛𝑎 𝑏𝑢𝑜𝑛𝑎 𝑠𝑞𝑢𝑎𝑑𝑟𝑎, 𝑝𝑟𝑖𝑚𝑜 𝑡𝑒𝑚𝑝𝑜 𝑒𝑞𝑢𝑖𝑙𝑖𝑏𝑟𝑎𝑡𝑜...

Casarano Calcio – Laterza: “Pensiamo una partita alla volta”

LA SETTIMANA – “Siamo pronti e vogliosi di scendere...

Nuova Spinazzola. Intervista a Luca ROMIO

Intervista a Luca ROMIO nel dopo gara Spinazzola-Un.Bisceglie Fonte:...