Unione Calcio Bisceglie – Molfetta corsaro al Di Liddo: l’Unione perde 0-2 tra le proteste

Il team azzurro subisce un rigore trasformato da Lavopa e uno sfortunato autogol nei primi 20 minuti dalla squadra molfettese che porta a casa i 3 punti mostrandosi cinica a trarre il massimo da un match in cui l’Unione ha macinato gioco.

BISCEGLIE – Una partita tiratissima decisa dagli episodi che hanno visto il Molfetta Calcio ottenere la posta in palio e portarsi a + 4 sull’Unione. In un clima primaverile al Di Liddo scendono in campo la terza contro seconda dai tanti contenuti e altrettante aspettative. 

Mister Angelo Monopoli sostituisce lo squalificato Saani con il giovanissimo Dell’Olio e schera Zinetti terzino destro nel consueto 4-4-2. Mister Branà, nel canonico 4-3-3, schiera avanti il tridente mobile Scanzano-Lopez-Lavopa. Nel pregara cerimonia di premiazione del capocannoniere dello scorso campionato di Eccellenza, Alessandro Amoroso, premiato in LND Puglia con il Trofeo “Rocco Augelli”. 

La partita vive subito ritmi molto alti e già al 2’ di gioco Dell’Olio, intercetta un retropassaggio della difesa molfettese e prova la conclusione che però non inquadra lo specchio della porta difesa da Chironi. All’8’ si sblocca la gara: contatto in area azzurra tra Zinetti e Lavopa, con il 10 molfettese che capitombola a terra. Per l’arbitro Albione è penalty tra le vibranti proteste azzurre. Sul dischetto al 10° si presenta lo stesso Lavopa che spiazza Lullo è sigla lo 0-1. L’Unione non si lascia abbattere dall’episodio e cerca di imporre il proprio gioco veloce. Al 16’ Diomandè recupera un pallone nella trequarti ospite e crossa dalla destra, Amoroso in torsione la colpisce di testa ma la sfera sfila di poco alla sinistra del palo alla sinistra dell’estremo molfettese. Al 18’ lancio lungo di Talin per Amoroso che si libera e calcia al volo impegnando Chironi che blocca a terra in due tempi. Al 20’ la batosta per la squadra di casa: punizione dalla trequarti a destra di Triarico, sul secondo palo Stranieri è bravo a liberarsi e concludere a Lullo scavalcato, prova il salvataggio sulla linea Amoroso che però deposita nella sua porta per lo 0-2. 

vede il parziale negativo ma non si scoraggia e al 23’ è ancora Amoroso a tentare la conclusione dal limite ma Chironi fa buona guardia. Al 29’ rimessa lunga di capitan Bufi ribattuta dalla difesa ospite, sulla palla vagante Dell’Olio si coordina e di prima intenzione trova in pieno il palo alla destra del portiere ospite. Al minuto 35 azione personale di Vitale sulla sinistra che serve Amoroso che di testa chiama Chironi ad un facile intervento. Il Molfetta al 40’ si riaffaccia avanti quando Vicedomini imbecca Scanzano, che supera in velocità Cascione ma al momento del tiro la strozza troppo mettendo a lato. 

Nel secondo tempo i ritmi si abbassano ma il copione non cambia, con l’Unione alla ricerca del gol e il Molfetta che si chiude e prova a gestire il duplice vantaggio. La partita tuttavia si incattivisce molto con tante ammonizioni da entrambi i fronti e vive ampie fasi di interruzioni e proteste. Al 55’ vibranti proteste dell’Unione per un tocco di mano di Stranieri in area piccola ma per l’arbitro è tutto regolare. Al 64’ lancio di Talin dalle retrovie, Amoroso scatta sul filo del fuorigioco ma è provvidenziale il recupero di Di Fulvio che si rifugia in angolo. Al 68’si riaffaccia in avanti il Molfetta con Triarico che sfugge sulla sinistra e conclude, Bufi la tocca mettendo in angolo. Si accende l’aria tra le due panchine che protestano per alcune decisioni arbitrali discutibili e al 75° ne fa le spese Di Palma che, in procinto di entrare in campo, viene espulso. Al 78’ Lopez scatta in solitaria in contropiede ma a tu per tu con Lullo la alza troppo, mentre molti azzurri sono a protestare con il secondo assistente per un vistoso fallo di Piacente su Amoroso. Al 81’ punizione di Vitale dai 25 metri ma la sfera finisce tra le braccia di Chironi. Al 87’ seconda ammonizione per Mbaye che allontana la palla di stizza a gioco fermo (episodio simile pochi minuti prima con protagonista Lavopa, giudicato tuttavia diversamente) che viene allontanato dal terreno di gioco. Nel secondo dei cinque di recupero Bufi conclude in area ma troppo centralmente per impensierire Chironi. L’Unione sicuramente non ha sfigurato nel confronto, lasciando sul campo gli onori ai vincitori ma con una prestazione della squadra che lascia poche recriminazioni.

L’Unione, per effetto della vittoria della capolista Bisceglie 1913 in casa del Polimnia, scende a -9 dalla vetta e a -4 dal Molfetta e nel prossimo turno dovrà raddrizzare il periodo no degli ultimi 3 turni in casa dello Spinazzola. Mentre per la Molfetta Calcio ci sarà l’ostacolo Foggia Incedit che vorrà la sconfitta esterna (4-1) subita a Mola.

TABELLINO

Marcatori: 10’ Lavopa (r), 20’ Amoroso (a)

Unione Calcio Bisceglie: G. Lullo, Zinetti (75’ Binetti), Bufi, Talin, Cascione, Mbaye, Diomandè, Stella (91’ Baggini), Vitale, Dell’Olio (66’ Di Pierro), Amoroso. All. Monopoli A disposizione: Di Bari, Di Palma, Andriano, Baggini, Binetti, De Marco, Di Pierro, S. Lullo, A.G. Monopoli.

Molfetta Calcio: Chironi, Taccogna, Di Fulvio, Stranieri (69’ Piacente), Colaci, Triarico (82’ Gelsi), Vicedomini, Martino, Scanzano, Lopez, Lavopa. All. Branà A disposizione: Valeriano, Colamesta, Gelsi, Cutrone, Caldarulo, Stellone, Rizzi, Piacente, Artigas.

Ammoniti: 32’ Amoroso (U), 49’ Lavopa (M), 52’ Talin (U), 54’ Scanzano (M), 55’ Bufi (U), 66’ Dell’Olio (U), 71’ Di Fulvio (M), 73’ Mbaye (U), 87’ Mbaye (U), 89’ Vicedomini (M), 91’ Di Pierro (U).

Espulsi: 75’ Di Palma (U), 87’ Mbaye (U).

Recupero: 4’+5’

Marco Pappalettera
Comunicazione&Stampa
Unione Calcio Bisceglie

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Foggia-Cerignola, derby anche in casa Tascone. Il papà: “Orgoglioso di voi”

Foggia-Cerignola sarà un derby nel derby. Di fronte, infatti,...

DS Monopoli: “Classifica dice che siamo nei playout. Ma con sei punti saremmo salvi”

Marcello Chiricallo, direttore sportivo del Monopoli, al Quotidiano di...

17 APRILE 2024 – SERIE D: ALTAMURA SI PREPARA ALL’APPUNTAMENTO CON LA STORIA

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel