Top & Flop di Audace Cerignola-Potenza


É festa grande al Monterisi per il Cerignola che batte il Potenza per 2 a 1 al termine di una partita ricca di emozioni e decisa al 92’ dalla rete di Vuthaj. I pugliesi passano a condurre la gara grazie all’ex Coccia. Di Caturano, su rigore, il gol del momentaneo pareggio lucano. Gli uomini di Raffaele ritrovano così un successo che mancava da quasi due mesi e si portano a -2 dalla zona play-off. Sconfitta che sicuramente brucia invece per gli ospiti che, complici le vittorie di Turris e Monopoli, ora devono guardarsi le spalle, con la zona play-out che dista solo 4 punti.

Il primo tempo è interamente di marca gialloblù. Gli uomini di Raffaele partono subito forte: al 4’ Ruggiero, su punizione, mette i brividi alla retroguardia lucana con una conclusione velenosa. Con il passare dei minuti aumenta la pressione dei gialloblù che però non riescono a trovare il guizzo vincente. L’occasione più grande arriva al 34’: Tascone mette un pallone in area per Malcore, che colpisce di testa e trova uno strepitoso Alastra a dirgli di no. Prove generali per il gol che arriva al 45’, grazie ad una ripartenza magistrale dei pugliesi: D’Andrea serve Coccia il quale controlla con il destro, liberandosi del suo marcatore, e calcia con il sinistro trafiggendo Alastra.

Nel secondo tempo, gli uomini di Marchionni provano subito a reagire: al 53’ Caturano spara alto da ottima posizione. La risposta pugliese è affidata al tiro di Tascone, ben disinnescato da Alastra. Al 61’ arriva l’episodio che può cambiare la gara: Maddaloni si prende il secondo giallo per proteste e lascia i suoi in 10. I padroni di casa continuano a spingere: D’Andrea si coordina splendidamente e conclude trovando un super intervento del portiere avversario. Al 65’ ci prova anche Russo, ma l’esterno al momento del tiro scivola e calcia addosso all’estremo difensore. Al 67’ la possibile nuova svolta dell’incontro: il direttore di gara assegna il calcio di rigore agli ospiti, per fallo di Martinelli su Volpe. Episodio che farà discutere. Caturano dagli undici metri non sbaglia e firma il pareggio. La reazione degli uomini di Raffaele è veemente: al 77’ Ruggiero calcia e manda il pallone di poco alto. Alastra continua ad essere un muro insormontabile per i gialloblù ma al 92’ ci pensa Vuthaj a scacciare gli incubi: Russo crossa in area per l’attaccante che colpisce con la spalla e segna, facendo esplodere di gioia il Monterisi.

Vediamo ora i Top & Flop della gara:

TOP

COCCIA (AUDACE CERIGNOLA): ha il merito di sbloccare la gara con un gran gol e va vicino alla doppietta in più di un’occasione. Sempre nel vivo delle azioni, è un pericolo costante per la retroguardia lucana. INDEMONIATO

ALASTRA (POTENZA): Il classe 97 compie degli interventi davvero prodigiosi, permettendo ai suoi di resistere agli assalti dei pugliesi fino al 92’. Non può nulla sul gol, ma la sua prestazione resta di assoluto livello. SUPERMAN

FLOP

NESSUNO (AUDACE CERIGNOLA): la squadra di Raffaele offre una prestazione di spessore. Sempre propositiva, coraggiosa, dimostra di essere sulla giusta strada. Il pareggio ospite arriva su un episodio dubbio e non può vanificare la prova di una formazione che non ha quasi mai rischiato nulla. IN FORMA

MADDALONI (POTENZA): già ammonito, si prende il secondo giallo per proteste e condanna i suoi ad una ripresa di sofferenza. In difficoltà nel duello con D’Andrea, è apparso decisamente in giornata no. DISASTROSO

Fonte:TuttoC.com

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Foggia, la carica di Cudini: “Non vedo rilassatezza, ma tanta convinzione”

Si chiuderà con un derby il campionato casalingo del...

Juve Stabia, Pagliuca: “A Francavilla per fare il meglio possibile”

Come riportato da vivicentro, il tecnico della Juve Stabia...

Juve Stabia, Pagliuca: “A Francavilla per fare il meglio possibile”

Come riportato da vivicentro, il tecnico della Juve Stabia...