Tragedia tra i dilettanti: calciatore muore dopo aver sbattuto la testa contro un muro di recinzione

Tragedia nel calcio argentino. Il 23enne Angel Elias Ojeda è morto domenica durante un match del campionato dilettantistico della Liga de Bella Vista tra il Citrex e il Pedro Ferré dopo aver sbattuto violentemente la testa contro il muro di cinta che circondava il terreno di gioco. Il fatto è accaduto al 10’ del secondo tempo: Ojeda stava difendendo un pallone dall’arrivo dell’avversario nei pressi della linea di fondo campo della propria area quando, complice una spallata del rivale, è andato a sbattere violentemente il capo contro il muro dietro alla porta.

E’ morto a causa di un’emorragia all’interno del cranio

La situazione è apparsa immediatamente grave. Dopo il colpo, il calciatore ha iniziato ad avere delle convulsioni. Compagni di squadra e avversari hanno chiamato immediatamente i soccorsi ma l’ambulanza, però, non presente al campo, è arrivata solo dopo 15’: un tempo che è risultato fatale per il decesso del ragazzo. Portato d’urgenza all’ospedale di El Salvador, gli è stato diagnosticato un grave trauma cranico, che ha causato un’emorragia subaracnoidea con ematoma subdurale. Un giornalista presente all’evento e poi andato all’ospedale ha riferito che “l’equipe medica dell’ospedale ha fatto tutto il possibile per salvare la vita di Ojeda. Volevano trasferirlo nella capitale di Corrientes, ma non c’era tempo”.

La Liga si difende: “Purtroppo quasi tutti i nostri campi sono così”

La tragica morte ha messo nell’occhio del ciclone la Liga Bella Vista che ha provato a giustificarsi per le scarse norme di sicurezza, evidenti dato che è stato calcolato che la distanza tra la linea di fondo campo e il muro era inferiore a un metro. “Purtroppo siamo dilettanti e giochiamo in strutture non in buone condizioni”, ha detto il presidente Cristian Hermosis. “Sicuramente ci sono molte cose da ripensare. La maggior parte degli stadi hanno 50 anni. È difficile trovare un campo che non abbia questo tipo di recinzione muraria. La maggior parte dei campi della provincia di Corrientes sono fatti così”. Sui social il Club Social y Peportivo Pedro Ferré de Bella Vista ha voluto ricordare il proprio giocatore postando un’immagine listata a lutto con la scritta: “Solo tristezza e dolore nei nostri cuori, per sempre Angel”.

Fonte: La Repubblica

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Dg Picerno: “Marani ci sta rendendo fieri di appartenere a questa categoria”

Ascolta l'audio Il direttore generale del Picerno Vincenzo Greco...

RISOLTO IL CONTRATTO CON VIVATICKET

13 Giugno 202413 Giugno 2024 La società Taranto Football Club...

13 GIUGNO 2024 – SERIE C: MONOPOLI, AI DETTAGLI L’INGAGGIO DI COLOMBO

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel