Arrivabene, flop al primo anno Juve: uomo forte, risultati deboli

Arrivato col rigore del manager inflessibile, il nuovo amministratore delegato bianconero ha lasciato il segno per dichiarazioni rumorose senza imporsi in termini di successi, come era già stato in Ferrari

Uomo forte, risultati deboli. Nell’annata a zero titoli, non ci sono innocenti nella Juve. Non è incolpevole del flop neppure Maurizio Arrivabene, il 65enne nuovo amministratore delegato, nominato nel giugno dell’anno scorso, su input di John Elkann, l’erede designato dall’Avvocato alla guida della famiglia Agnelli e cugino di Andrea Agnelli, presidente della Juve.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Tonali, sospiro di sollievo: niente lesioni

Tonali, sospiro di sollievo: non ci sono lesioniGli esami...

UFFICIALE: RICONFERMATO L’ATTACCANTE SIFANNO | Molfetta Calcio

Il Molfetta Calcio comunica il tesseramento di Francesco Sifanno,...

COM. FIGC 31/A: Adempimenti iscrizione DCPS stagione sportiva 2022-23

COMUNICATO UFFICIALE N. 48/L del 8 Agosto 2022 ...

Higuain fa lo scavetto, Nainggolan scatenato: il weekend degli ex Serie A

Il sito Itasportpress.it di titolarità di Sportpress Editore S.r.l.s....