Calciomercato Inter, Pinamonti e gli altri: i prestiti valgono 90 milioni

data

Di Gregorio e Gravillon sono certi della partenza, Pinamonti e Sensi le cessioni potenzialmente più remunerative, Lazaro e Dalbert gli esuberi da monetizzare: le situazioni

Non solo la cessione di un big. Per chiudere la sessione estiva di calciomercato con l’attivo richiesto dalla proprietà dell’Inter, la società può attingere dai tanti giocatori di cui detiene il cartellino. Ovviamente il grosso degli introiti da mercato non può che essere raccolto da una cessione “pesante”, ma monetizzare alcuni dei calciatori che hanno trascorso il 2021-2022 in prestito è una strada che sarà battuta e che contribuirà a finanziare un’estate all’insegna della sostenibilità economica.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Juve, allarme difesa: in precampionato 8 gol presi in tre gare, l’analisi

Dall'adattamento di Bremer ai passaggi a vuoto di Bonucci,...

Salernitana, Colantuono sarà responsabile del settore giovanile

L'allenatore avrebbe goduto di un rinnovo automatico in caso...

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez in 10 momenti

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez...

Milan, c’è Santamaria tra Onyedika, Sarr e Onana

Tutte le piste per la mediana di Maldini e...