Juve-De Ligt, dopo l’incontro rinnovo in stand by: può partire se…

data

La priorità del club è prolungare il contratto in scadenza nel 2024 ma l’accordo è in stand by: l’olandese non è incedibile, ogni valutazione parte dalla clausola da 120 milioni. Sullo sfondo Chelsea e City

Non solo Pogba: nella colazione di lavoro con Rafaela Pimenta la Juventus ha parlato anche e soprattutto di Matthijs de Ligt, pezzo da novanta che il club vuole trattenere ma non senza garanzie per il futuro.

La questione è nota: l’olandese, che è il giocatore più pagato della rosa bianconera (8 milioni più ricchi bonus con cui arriva a toccare i 12 annui) ha un contratto in scadenza nel 2024 e una clausola rescissoria da 120 milioni. Significa che chiunque sia disposto a spendere quella cifra (parecchio alta per i tempi che corrono e in particolare per un difensore) può portarselo via senza dover trattare con il club, un po’ come fecero i bianconeri qualche estate fa con Gonzalo Higuain. Di un prolungamento di contratto (con conseguente spalmatura…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Milan: rinnovo Maldini non ha ancora firmato, il punto

Domani la scadenza: oggi può essere ...

De Ligt, asta Chelsea-City: se parte, la Juve si rafforza con tre big

De Ligt, asta Chelsea-City: se parte, la Juve si...

Milan, Asensio o Ziyech? Il confronto tra i due obiettivi

Più fantasioso il marocchino, più concreto lo spagnolo: entrambi...

Calciomercato Torino: ora c’è l’ufficialità, Pellegri granata fino al 2025

Trasferimento a titolo definitivo: l’accordo con il Monaco raggiunto...