Milan, ecco perché Rebic serve ancora: l’importanza del jolly offensivo

data

Il nome del croato circola tra le possibili cessioni per fare cassa, ma i rossoneri hanno la necessità di avere un’alternativa a Leao sulla sinistra e ai due centravanti Giroud e Origi. Ante sa come essere decisivo

Tra i modi per aumentare il budget a disposizione di Maldini e Massara – rinnovi permettendo – nella campagna acquisti del Milan, il più semplice è cedere i giocatori che hanno mercato. E che non sono centrali nel progetto della prossima stagione. Ante Rebic fa parte della prima categoria, ma non della seconda.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Precampionato, il pagellone Serie A: Milan e Roma 7,5, Inter e Juve 5

Finite le amichevoli estive e disputate le prime partite...

Braglia difende Meret: “Non è stato gestito bene, l’avrei voluto all’Inter”

Così l'ex portiere Simone Braglia sulla situazione di MeretSimone...

Lanna: “Cessione Samp? Speriamo di chiudere entro fine settembre”

Il presidente ed ex difensore dei blucerchiati ha tracciato...

Roma, Wijnaldum si presenta: “Sarà un matrimonio perfetto”

Le prime parole del nuovo centrocampista giallorosso: "Cercherò di...