Milan in Champions: ranking basso ma grandi ambizioni

data

“Torneremo grandi piano piano anche in campo internazionale”, ha assicurato Baresi. La distanza dai top team di Champions è ancora considerevole, ma il progetto rossonero è ambizioso

“È ora di lasciare il Bruges per continuare la mia crescita in un club più grande”, ha detto di recente Noa Lang, obiettivo rossonero da lungo tempo. Paradossalmente, se per scegliere la nuova squadra si affidasse al ranking Uefa, il Milan non sarebbe una destinazione possibile per l’olandese: i nerazzurri belgi – per cui è tesserato anche il corteggiatissimo De Ketelaere – hanno un punteggio di 38.500, il Diavolo è a quota 38.000. È un dato che lascia il tempo che trova, con ogni evidenza: il ranking del Milan è così basso perché ha riassaggiato l’Europa che conta soltanto di recente, non c’è paragone con la storia (pur di tutto rispetto) di un club come il Bruges. Ma dà l’idea di quanto sia lunga la scalata che i campioni d’Italia devono compiere per ritornare stabilmente nella nobiltà…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Milan: le firme sui rinnovi di Maldini e Massara potrebbero arrivare oggi

La lunga vicenda del rinnovo contrattuale dei dirigenti si...

Milan, rotta su Parigi: fari su Draxler e Kehrer. E Diallo ricambia…

Milan, rotta su Parigi: fari su Draxler e Kehrer....

Inter, Marotta: “Skriniar? Ci sono più club. Presto arriveremo a diverse conclusioni”

L'a.d. dell'Inter su Dybala: "L'asticella deve essere sempre alta...

Roma non va al Trofeo Gamper, e il Barcellona la denuncia

Il club giallorosso ha annullato la propria partecipazione al...