Real Madrid-Juventus 2-0, Benzema e Asensio in gol

data

A Pasadena, davanti a 93.702 spettatori, i bianconeri si inchinano ai campioni d’Europa. Vlahovic titolare ma in ombra. Traversa di Bonucci

dalla nostra inviata Fabiana Della Valle

Prima sconfitta stagionale per la Juventus che s’arrende 2-0 al Real Madrid: troppo forti i campioni d’Europa di Carlo Ancelotti, che deliziano i 93.702 tifosi (è la partita di calcio con il più alto numero di spettatori giocata a Los Angeles e il record assoluto del 2022 negli Stati Uniti) venuti quasi tutti per loro. Una Juve meno brillante delle scorse partite, che per la prima volta in questa tournée non riesce a trovare il gol e ne incassa due.

REAL, CHE PARTENZA

—  

Tra i bianconeri c’è il debutto stagionale di Vlahovic, che gioca al centro del tridente con Di Maria e Kean esterni, a centrocampo Fagioli sostituisce Pogba come mezzala sinistra. Oltre a Szczesny, out per un affaticamento all’adduttore, manca anche McKennie che ha patito una…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Salernitana, Colantuono sarà responsabile del settore giovanile

L'allenatore avrebbe goduto di un rinnovo automatico in caso...

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez in 10 momenti

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez...

Milan, c’è Santamaria tra Onyedika, Sarr e Onana

Tutte le piste per la mediana di Maldini e...