Atalanta, Gasperini: “Siamo in testa al Giro d’Italia, ma tutti vogliono prenderci”

data

Il tecnico nerazzurro prova a tenere a bada l’euforia dell’ambiente bergamasco: “Occhio alla Cremonese, sinora è stata penalizzata dal calendario”. E per domani c’è da valutare Demiral

Nella storia si è già visto che mai l’Atalanta era partita così bene in Serie A in 115 anni. Ma ci vuole rimanere, anche se Gian Piero Gasperini sa benissimo che abbassare la guardia domani contro la Cremonese (ore 12.30) sarebbe molto pericoloso. “Loro sono una squadra dinamica, aggressiva, coraggiosa. Fino a questo momento è stata penalizzata dal calendario difficile e hanno anche avuto sfortuna come a Firenze dove hanno preso il gol alla fine e a Roma dove hanno giocato un’ottima partita. Mi aspetto una squadra che ci crei difficoltà”. Anche perché l’Atalanta ha arpionato la testa della classifica avendo dovuto spesso rinunciare a pedine importanti come Zapata e Muriel, senza contare Djimsiti e Zappacosta. Per questo è utile fare una panoramica sull’infermeria che…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Lautaro, Dybala e Di Maria via prima per il Mondiale? Ecco cosa dice la Fifa

I giocatori di Scaloni avrebbero provato a rendersi...

Famiglia, progetti, ruolo: il decalogo (tra le righe) rossonero di Maldini

Abbiamo analizzato le importanti parole del d.t. milanista al...

Inter, Brozovic infortunato: da Asllani a Mkhitaryan, le alternative

Il 20enne albanese è senza dubbio il favorito per...

Gaetano, l’ex allenatore: “Ha grandi qualità, nel Napoli lo vedo bene da sottopunta”

Le dichiarazioni di Massimo Rastelli a Radio CRCL'allenatore Massimo...