Il Milan ha imparato a vincere soffrendo. L’Inter respira, ma è ancora nel tunnel

data

I rossoneri sanno anche lottare con il coltello tra i denti. Ora li aspetta un Napoli che ha vinto col brivido. evidentemente la Champions pesa. Un bel Toro mette in evidenza i limiti nerazzurri: i 3 punti salvano Inzaghi ma c’è tanto da fare

Chiariamo a scanso di equivoci: nel lungo periodo vince sempre chi gioca meglio. Ed essere belli – o bellini come dice Allegri – non rappresenta un ostacolo alla vittoria, ma ciò che la favorisce. Detto questo, il Milan sta imparando a fare risultato in tanti modi: non solo brillando ma anche col coltello tra i denti e chiudendosi “in the box” quando serve. In Champions ha recuperato il risultato soffrendo e con la Samp ha vinto in dieci segnando il 2-1 nel momento in cui rischiava invece di cadere. Buon segno per i rossoneri: significa saper essere anche sporchi e cattivi. Il Milan è squadra, lo ha dimostrato in una partita che dopo il rosso a Leao (salterà il Napoli) e il pari di Djuricic era cambiata completamente. Pali,…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Abraham, zero minuti in Nazionale e la Roma come porto sicuro per far ricredere Southgate

L’inglese sa che per andare al Mondiale dovrà segnare...

Lautaro, Dybala e Di Maria via prima per il Mondiale? Ecco cosa dice la Fifa

I giocatori di Scaloni avrebbero provato a rendersi...

Famiglia, progetti, ruolo: il decalogo (tra le righe) rossonero di Maldini

Abbiamo analizzato le importanti parole del d.t. milanista al...

Inter, Brozovic infortunato: da Asllani a Mkhitaryan, le alternative

Il 20enne albanese è senza dubbio il favorito per...