Inter, Inzaghi: “Cambierò, ma non troppo. Spero di avere Lukaku prima del Mondiale”

data

le parole di Gosens

—  

Di certo, Asllani, l’uomo del rimpianto, avrà la sua occasione per cancellare quel ricordo: “Quell’episodio è superato. Christian sta crescendo tanto e mi sta mettendo in difficoltà ogni giorno. Da play sta facendo bene Calhanoglu, ma da mezzala o in mezzo può essere la partita giusta per lui”. Per il resto, Handanovic non avrà una vetrina in uscita dalla panchina, visto che ha ancora problemi a un dito, mentre davanti Simone ha tre giocatori per due posti: “Dzeko ha preso una botta e si è allenato a parte ma è disponibile, Correa sta bene e anche Lautaro (l’argentino è diffidato, ndr), in più abbiamo due ragazzi della Primavera come Carboni e Curatolo che ci possono dare una mano”. Semmai, adesso brucia il non poter aver in questo scenario Lukaku, bloccatosi nel momento della risalita: “Ha avuto un problemino alla cicatrice nella partita di sabato quando è entrato. Dovrà rimanere a riposo qualche giorno e poi verrà rivalutato a…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Plusvalenze Juve, intercettazione Elkann-Agnelli: “Si sono allargati”

John, che non è indagato, parla con il cugino...

Cairo: “Il calcio ha avuto poco dallo Stato. Forse non siamo bravi a fare lobby”

Il presidente del Torino: "Contribuiamo per il 70% alle...

Mihajlovic a Zeman: “Ha vinto più di chi ha conquistato tanti trofei”

L'ex tecnico del Bologna era alla presentazione dell'autobiografia del...

Uefa-Juve: aperta indagine sui bilanci, violate norme su licenze e fair play finanziario

L'organo internazionale "si riserva il diritto di intraprendere qualsiasi...