PRIMA “X” PER CORATO, I NEROVERDI SI FERMANO AD ORTA NOVA

Primo pari stagionale per l’USD Corato, bloccato 1-1 contro Orta Nova, sul neutro di San Ferdinando. La squadra di casa, dopo aver trovato il vantaggio nell’unica occasione del primo tempo, gioca speculando sul cronometro, attaccando solo di rimessa. Corato, dopo un primo tempo incolore trova il pareggio con l’ottimo Brandonisio all’alba della ripresa, ma non riesce a completare la rimonta.

Un pareggio giusto che muove la classifica e lascia la squadra di mister Di Domenico al terzo posto in classifica e con 45′ da recuperare.

PRIMO TEMPO, GOL ORTANOVA E TANTI SBADIGLI
In casa neroverde 4-3-3 confermato, con Bozzi al posto dell’acciaccato Suriano e Frappampina al posto di Mbaye, mister Bonetti si affida al fiuto del gol di Consolazio per scardinare la difesa ospite. Prima mezz’ora avaro di emozioni, con le due squadre che finiscono per annullarsi a centrocampo e i due portieri inoperosi. Poi al 34′ quasi dal nulla, ecco il vantaggio ortese: corner corto, cross pennellato di Lanzone, stacco perfetto di Lamacchia che colpisce indisturbato per il suo terzo sigillo stagionale. Corato ferito nell’orgoglio si butta a capofitto nella metà campo avversaria e più di cuore che di testa cerca il pareggio. Minuto 44, mischia in area da corner, nessuno dei coratini trova la deviazione vincente. Sessanta secondi dopo ci prova Colabello dalla distanza, blocca Bertran.

SECONDO TEMPO, REAZIONE ED EQUILIBRIO
Che è un altro Corato lo si legge già dai primi secondi di gioco: neroverdi più aggressivi, più corti, sempre in anticipo sui palloni sporchi. Tre minuti e Diomande impegna Bertran, qualche istante più tardi ecco il gol ospite: sgroppata di Konè sulla sinistra, rasoterra velenoso deviato in porta da Nicola Brandonisio, al secondo gol in campionato dopo quello rifilato al Trani. Dopo 10′ terribili per i padroni di casa, schiacciati negli ultimi trenta metri, torna a regnare l’equilibrio e allora mister Di Domenico mischia le carte: fuori Bozzi e Frappampina, dentro Suriano e Mbaye. Al 20′ però è Orta Nova dal nulla a rischiare il nuovo vantaggio: retropassaggio corto di Guglielmi, Consolazio intercetta la sfera e scavalca Addario con un pallonetto, ma alza troppo la mira. Fuori Cannito, dentro Santoro per tentare l’assalto finale, ed è proprio il neo entrato con un bel rasoterra ad impegnare l’estremo difensore foggiano. Al 38′ ecco l’occasionissima per Corato: cross di Mbaye da piazzato, Ripanto si inserisce da solo sul secondo palo e impatta benissimo, ma la palla colpisce solo l’esterno della rete. Negli ultimi minuti da segnalare solo gli ingressi dei giovanissimi Stefanelli e Sanguedolce, finisce 1-1.

Una partita non memorabile, senza grandi spunti ambo le parti, consegna un punto comunque importante a Corato, che viaggia a +6 sulla terzultima in classifica e con una partita in meno. Ricaricare al meglio le pile sarà fondamentale, perché domenica a Ruvo arriva Manfredonia, capolista in fuga e unica squadra imbattuta del torneo.

Fonte: USD Corato Calcio

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Milan, Maignan è un caso: il recupero slitta a marzo

Il portiere migliora, però serve prudenza. Può essere pronto...

Salernitana-Juve, le pagelle della Gazzetta

RCS MediaGroup S.p.A.Via Angelo Rizzoli, 8 - 20132 Milano.Copyright...

Salernitana-Juventus, Nicola: “Nostro percorso buono, volevamo far meglio. Dia…”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico della Salernitana al termine...