Atalanta, Gasperini dopo l’Inter: “La Champions non è un obiettivo”

data

L’allenatore della Dea dopo la sconfitta contro l’Inter: “Società e tifosi non hanno dubbi sul mio operato, i giovani vanno fatti giocare. Al momento non siamo molto fortunati, ottima gara per noi”

Quarta sconfitta in 5 partite per l’Atalanta: tra le mura amiche del Gewiss Stadium (dove la vittoria manca da un mese) i bergamaschi si fanno rimontare dall’Inter (2-3), incappano nel terzo k.o. consecutivo e chiudono l’anno calcistico con un ulteriore frenata in classifica (momentaneo 6º posto a quota 27 punti). “I dubbi sul mio operato non ci sono, né a livello di tifoseria e nemmeno sul piano della società: a ogni modo potevamo meritare un qualcosa in più – il commento post partita, ai microfoni di Sky Sport, di Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta -. In questo momento incontriamo avversarie dal grande tasso tecnico e non siamo granché fortunati con gli episodi”.

L’analisi

—  

In vantaggio con il rigore di Lookman (settimo sigillo stagionale per il nigeriano),…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Ibrahimovic: “Mi sento giovane. Il gol? Più importante alzare il livello dei compagni”

Zlatan ricorda gli inizi della sua carriera all'Ajax: "Già...

Dybala: ‘Grazie Roma, se sono ai Mondiali lo devo a te e a Mourinho’

La Joya sulla cinese Zhibo Tv: "Decisiva la gara...

Juve e l’ipotesi uscita dalla Borsa: cosa cambierebbe col delisting

La gestione come un'azienda di famiglia è sempre stata...