BANEGAS GOL IN AVVIO DI RIPRESA, IL BITONTO CEDE 1-0 A CAVA – U.S. Bitonto Calcio

Neroverdi ordinati e compatti, ma non basta per superare la capolista la Cavese. Prima del match tocca ricordo per Nico Rubini

Il Bitonto esce sconfitto dallo scontro sul campo della capolista Cavese: al “Simonetta Lamberti” vincono i padroni di casa per 1-0 grazie al guizzo in avvio di ripresa di Banegas. Per i neroverdi un’altra gara dalla buona prestazione ma dal bottino senza punti: i bitontini portano in campo una gara accorta, attenta e di carattere, al cospetto della squadra leader del campionato, ma sono poco incisivi in avanti. E in una delle rare disattenzioni del match, subiscono il gol che indirizza i tre punti verso la Cavese.

La cronaca del match. Assenze pesanti per mister Valeriano Loseto, che per la trasferta campana deve rinunciare agli indisponibili Gianfreda e Taurino. Sempre out Lucchese, vicino al ritorno in campo, e il lungodegente Basile. Dunque, consueto 4-3-3 con Petrarca tra i pali; linea di difesa che vede Tangorre e Carullo sulle corsie, al centro la coppia Silletti – Gomes; a centrocampo, Clemente play, i due interni sono Ungredda e Mariani; in avanti, tridente con Chiaradia e capitan Palazzo a supporto della punta centrale Figliolia

Panchina con Figliola, Cutrone, Spinelli, Losavio, Maffei, Ciafardini, Riefolo, Muscatiello, Moscelli.

La Cavese guidata dall’ex calciatore del Napoli, Emanuele Troise (il suo secondo è Mimmo Di Cecco, che ha terminato proprio a Bitonto la sua carriera da calciatore), si presenta alla sfida da neo capolista solitaria del girone H: out per infortunio il grande ex della sfida, il difensore Paolo Lomasto, indimenticato a Bitonto nell’annata che portò al sogno della Serie C. 4-3-3 per la formazione campana con Colombo tra i pali; in difesa Rossi – Munoz – Fissore – Maffei; a centrocampo, Aliperta – Palma – Puglisi; in avanti tridente Gagliardi – Foggia – Banegas.

Prima del match, omaggio della società di casa al Bitonto nel ricordo del piccolo Nico Rubini, nipote del direttore sportivo Leonardo Rubini, tragicamente scomparso in settimana all’età di sei anni, col dono di bouquet di fiori e di una piccola maglia da gara con le firme di tutti i giocatori della formazione campana. Inoltre, da parte della curva dei sostenitori degli aquilotti, uno striscione toccante con dedica, mentre non è mancato neanche il toccante omaggio dei tifosi bitontini giunti a Cava. Bitontini in campo col lutto al braccio.

Bitonto ordinato in avvio, Cavese che fa la partita. Per il primo squillo bisogna attendere il quarto d’ora di gioco: Clemente recupera palla a centrocampo, lancia Palazzo, che si invola verso l’area di rigore avversaria, conclusione dalla distanza che non inquadra lo specchio.

Superata la prima metà di tempo, la Cavese alza i giri del proprio motore: minuto 24, cross di Maffei dalla sinistra, Banegas ci va di testa, la difesa bitontina si salva rifugiandosi in angolo. Un minuto dopo, Munoz se ne va sulla destra, dal fondo cross arretrato, conclusione di Gagliardi in girata, Tangorre respinge in maniera provvidenziale la palla indirizzata verso lo specchio. 

31’, ancora Cavese in avanti, traversone da trequarti verso il centro dell’area, Tangorre la spizza favorendo la botta al volo di Gagliardi, Petrarca si distende sul primo palo e la devia in angolo, seppur non ravvisato dal direttore di gara.

Passata la sfuriata degli aquilotti biancoblu, gli uomini di mister Loseto si riassestano e con ordine mantengono il campo, senza rischiare null’altro ma non riuscendo a costruire qualcosa di significativo in fase offensiva. Inevitabile dunque lo 0-0 che accompagna le due squadre al riposo.

La ripresa. Si riparte con gli stessi ventidue in campo. E spinge subito forte la Cavese, che al 49’ passa: azione da calcio d’angolo, battuto da destra da Aliperta, in area di rigore sbuca tutto indisturbato Banegas, colpo di testa vincente che batte Petrarca per l’1-0 dei padroni di casa. 

Risposta Bitonto al 57’: punizione di Clemente dalla trequarti sinistra, la difesa campana libera, la sfera arriva a Figliolia nei pressi del vertice destro dell’area di rigore, conclusione piazzata bloccata da Colombo.

Botta di Aliperta dalla distanza all’ora di gioco, para a terra centrale Petrarca.

Minuto 63 e mister Loseto cambia: dentro Maffei e Ciafardini, fuori Chiaradia e Mariani. Bitonto che passa al 4-2-4. E subito Maffei protagonista al 65’: punizione dai venti metri, Colombo alza in angolo. Dal corner, battuto da sinistra dallo stesso Maffei, ci prova di testa Tangorre, tocco che non è preciso e termina sul fondo. 

A dodici dal novantesimo dentro Riefolo per Ungredda, crampi per lui. Proteste bitontine poco dopo per un tocco di mani in area di rigore, da parte di Altobello, ma per il direttore di gara l’irregolarità è di Figliolia in attacco. Il Bitonto rischia tantissimo con un contropiede quattro contro due della Cavese, ma Aliperta viene pizzicato in offside. 

Mister Loseto prova il tutto per tutto con gli ultimi cambi: dentro Losavio e Muscatiello per Carullo e Palazzo.

Il Bitonto ci mette tanto orgoglio e tanta buona volontà, la Cavese pensa esclusivamente a difendere il gol di vantaggio, sospinto dal calore del suo pubblico.

Sette di recupero: al 95’ Silletti evita il raddoppio campano con un provvidenziale salvataggio sulla linea sulla conclusione di Bubas, su un contropiede tre contro uno. Ma non basta, il Bitonto in avanti non punge e la Cavese riesce a portare a casa la vittoria per 1-0, che significa primato in vetta alla classifica confermato. Sconfitta neroverde, ancora una volta un episodio punisce pesantemente una squadra ordinata e che anche in terra campana ha dimostrato di essere viva e battagliera. 

Domenica prossima è tempo di tornare a fare punti: il Bitonto deve approfittare del doppio impegno casalingo consecutivo per dare una boccata d’ossigeno alla propria classifica. A partire dalla sfida contro un’altra formazione campana, il Gladiator: il “Città degli Ulivi” deve tornare ad essere fortino per costruire la salvezza. 

10^ GIORNATA CAMPIONATO SERIE D – GIRONE H 

CAVESE – BITONTO 1 – 0

Reti: 4’ st Banegas

CAVESE (4-3-3): Colombo; Rossi, Munoz (43’ pt Altobello), Fissore, Maffei (43’ st D’Amore); Aliperta (c), Palma (12’ st Salandria), Puglisi (34’ st Bezzon); Gagliardi, Foggia (21’ st Bubas), Banegas.

A disp.: Angeletti, Bacio Terracino, Tufano, Gaeta.  

All. Troise  

BITONTO (4-3-3): Petrarca; Tangorre, Silletti, Gomes, Carullo (37’ st Losavio); Mariani (18’ st Ciafardini), Clemente, Ungredda (33’ st Riefolo); Chiaradia (18’ st Maffei), Figliolia, Palazzo (c) (37’ st Muscatiello).

A disp.: Figliola, Cutrone, Spinelli, Moscelli.

All. Loseto

Arbitro: Pizzi (Bergamo). Assistenti: Macchi (Gallarate) e Galigani (Sondrio).

Ammoniti: Fissore, Aliperta (C), Carullo, Figliolia, Gomes (B)

Recupero: 2 pt – 7 st

Fonte: official page

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Juventus, Del Piero e Allegri: il rapporto tra i due

L’ex attaccante potrebbe avere con il tecnico ...

Plusvalenze Juve, intercettazione Elkann-Agnelli: “Si sono allargati”

John, che non è indagato, parla con il cugino...

01 Dicembre 2022 Serie D Le ultime sul calciomercato

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel

Cairo: “Il calcio ha avuto poco dallo Stato. Forse non siamo bravi a fare lobby”

Il presidente del Torino: "Contribuiamo per il 70% alle...