Ex Lazio, Muriqi: “Mi sono sentito una me**a, sono stati due anni difficili”

data

Le parole dell’ex attaccante biancoceleste, oggi stella del Maiorca e osannato dai tifosi del club spagnolo, sulla sua esperienza a Formello

Come se la parentesi in biancoceleste non fosse mai esista. Dal Fenerbahce al Maiorca, Vedat Muriqi ha continuato a segnare senza fermarsi. Non fosse per il periodo nero vissuto con la maglia della Lazio. Quattordici giornate di Liga, dodici gare disputate, otto gol e un assist. Al bilancio del kosovaro in Spagna si aggiungono i cinque gol e i tre assist nelle sedici partite della seconda metà della scorsa stagione. Più la nazionale, cinque gol e due assist in sette partite. Dallo scorso febbraio, Muriqi ha giocato, contandone anche una in Copa del Rey, trentasei partite segnando diciotto gol e servendo sei assist. Una rete ogni due gare, una media incredibile. Il kosovaro si è ritrovato e, in una lunga intervista a Relevo, ha parlato del suo momento in biancoceleste, della guerra, del Maiorca. Questo un estratto delle sue parole.

In…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Gravina: “Mettiamo al centro i tifosi. E sul tempo effettivo…”

Il presidente della Figc a Torino: "Valorizziamo infrastrutture...

Inter-Salisburgo, si giocherà a Malta: stabiliti orario e stadio dell’amichevole

Il sito FCINTER1908 di titolarità di AMALA S.N.C. con...