Juventus, lettera di Agnelli: “È venuta meno la compattezza”

data

L’ormai ex presidente: “Stiamo affrontando un momento delicato societariamente. Diamo possibilità a una nuova formazione di ribaltare quella partita”. Poi rivendica l’orgoglio per quanto fatto e cita Nietzsche

Andrea Agnelli ha appena scritto una lettera a tutti i dipendenti della Juventus in cui rivendica i “risultati straordinari” tra i quali lo Stadium, i nove scudetti consecutivi tra gli uomini e i cinque di fila tra le donne. Parla anche delle finali Champions di Berlino e Cardiff (“i nostri grandi rimpianti”, li definisce), per poi osservare: “Stiamo affrontando un momento delicato societariamente e la compattezza è venuta meno. Meglio lasciare tutti insieme dando la possibilità ad una nuova formazione di ribaltare quella partita”.

la lettera

—  

“Cari tutti, giocare per la Juventus, lavorare per la Juventus; un unico obiettivo: Vincere. Chi ha il privilegio di indossare la maglia bianconera lo sa. Chi lavora in squadra sa che il lavoro duro batte il talento se il…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Inter, i rinnovi da Calhanoglu a Bastoni e De Vrij

Tra i giocatori in scadenza e i big con...

Serie A, Pinamonti punge Mancini: ‘Retegui in azzurro un po’ mi ha dato fastidio’

L’attaccante del Sassuolo ha ricevuto il premio “Amico dei...

Roma-Feyenoord, il Viminale verso il divieto di vendita dei biglietti agli olandesi

È l’indicazione su cui sta lavorando il ministero dell’Interno...