Taranto-Viterbese, fondamentale scontro salvezza. Le probabili formazioni


C’è aria di resa dei conti soprattutto in casa Viterbese alla vigilia di questa partita. La squadra laziale si presenta a Taranto con sul groppone un pareggio davvero incredibile contro il Potenza in casa di domenica scorsa che ha lasciato amarezza, rabbia e incredulità in casa gialloblù. In questa difficile settimana il tecnico Giacomo Filippi era intenzionato ad andare via e anche la stessa società laziale era pronta a cambiare guida in panchina ma si è deciso di continuare con questo allenatore e questo staff nella speranza di tornare da Taranto con punti e autostima. Troppe gare buttate dq questa squadra che puntava ad un campionato tranquillo ma che, invece, si trova nel pantano della bassa classifica con una difesa troppo spesso bucata e senza protezione al netto di un attacco con giocatori esperti e competitivi. C’è questo che non torna nei conti della Viterbese che come ambiente e come tifoseria si aspettava nettamente di più. Partita durissima e non lo è solo per la Viterbese. Il Taranto di Capuano viene da due sconfitte consecutive con grandi difficoltà per via degli infortuni e dei continui problemi di formazione che Capuano deve affrontare ogni giorno. Difficoltà nel segnare ma ora anche compattezza persa nelle ultime due partite dove i rossoblù hanno subito tre gol in totale. La cosa che preoccupa è una sterilità offensiva che provoca problemi laddove poi la squadra subisce senza poi reagire e recuperare cosi punti e morale. Partita, dunque, delicata con punti importanti in palio per la salvezza e per evitare un finale di girone d’andata con tante nubi all’orizzonte. Nei precedenti allo Iacovone che sono esattamente sei ci sono due pareggi, una vittoria del Taranto e tre vittorie della Viterbese

QUI TARANTO. “Loro sono una buona squadra, ci sarà da battagliare: abbiamo necessità di fare punti, consapevoli che abbiamo ottenuto molto meno rispetto a quello che abbiamo prodotto nelle ultime partite – ha commentato Capuano nel corso della conferenza stampa della vigilia -. E’ una partita importante, ci tocca vincere, a prescindere da chi andrà in campo”. Oltre ad Antonio Romano, Provenzano, Brandi, De Maria, Panattoni e Raicevic, i rossoblù dovranno fare a meno di Vannucchi, fermato per due giornate dal Giudice Sportivo. Rientrano Martorel, Vona e Diaby. Il 3-5-2 degli jonici potrebbe vedere Loliva tra i pali, protetto da Evangelisti, Antonini e Manetta. Sugli esterni spazio a Mastromonaco e Ferrara, con Mazza, Labriola e Gaston Romano a centrocampo. In avanti Guida con La Monica.

QUI VITERBESE. “Dobbiamo pensare partita dopo partita, c’è il Taranto e dovremo andare allo Iacovone per mostrare subito i denti e gli artigli – ha dichiarato mister Giacomo Filippi – contro squadre che concedono poco dovremo essere bravi ad usare le loro stesse armi ed essere incisivi quando ci sarà la possibilità di fare male”. Il tecnico gialloblù dovrà fare a meno degli squalificati Mbaye e Marotta. Viterbese in campo con un probabile 3-4-1-2 composto da Fumagalli tra i pali, Santoni, Ricci e Monteagudo in difesa. Semenzato, Andreis, Rodio e Nesta a centrocampo, con Mungo alle spalle di Volpicelli e Polidori.

Ecco le probabili formazioni delle due squadre che daranno vita a questa partita che TuttoC.com vi racconterà a partire dalle ore 14.10:

TARANTO ( 3-5-2): Loliva; Evangelisti, Antonini, Manetta; Mastromonaco, Mazza, Labriola, Romano G., Ferrara; Guida, La Monica. A disp.: Martorel, Caputo, Granata, Formiconi, Vona, Diaby, Maiorino, Caldiero, Marini, Infantino, Tommasini, Sakoa. All.: Ezio Capuano.

VITERBESE ( 3-4-1-2): Fumagalli; Santoni, Ricci, Monteagudo; Semenzato, Andreis, Rodio, Nesta; Mungo; Volpicelli, Polidori. A disp.: Bisogno, Di Cairano, Marenco, Manarelli, D’Uffizzi, Giglio, Simonelli, Riggio, Megalaitis. All.: Giacomo Filippi.

Arbitro: sig. Daniele Virgilio di Trapani; assistenti Lencioni/Pedone. Quarto uomo sig. Loris Graziano di Rossano Calabro

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Barella: “Io e la mia Inter siamo cambiati. Ora rimontiamo il Napoli”

Il centrocampista sardo fa il punto: "Ci siamo parlati,...

Picerno, cena di Natale in famiglia. Parlano il dg Greco e mister Longo

Ieri sera, presso il ristorante “Le Cantine” di Sant’Angelo...

Monopoli, Pinto: “Dalla quarta in giù nessuno è riuscito a distanziarsi”

Una sola vittoria nelle ultime sei uscite in campionato...

Faraoni: “Inter? La verità è che non c’entravo nulla. Mi rendo conto solo ora…”

L'esterno dell'Hellas Verona Davide Faraoni ha parlato a Cronache di...