Inter, Smalling e Scalvini nel mirino: le mosse in difesa

data

L’inglese è il prescelto per sostituire De Vrij. Al posto dello slovacco il preferito è sempre il gioiello dell’Atalanta

L’Inter ha provato a sterzare e imboccare un’altra via in extremis. Ha cercato di evitare a tutti costi questo bivio doloroso, eppure eccola lì, proprio dove non voleva stare. Suo malgrado deve immaginare un dopo-Skriniar che sia credibile e all’altezza di una società con ambizioni di vetta. Insomma, deve pescare dal mare magnum del mercato un difensore che non faccia rimpiangere lo slovacco al passo d’addio. L’operazione è difficile di per sé, visto l’altissimo grado di affidabilità dell’attuale capitano, figurarsi con le ristrettezze economiche che hanno in questa epoca i nerazzurri: niente investimenti corposi, se non davanti ad uscite ancor più corpose, e per questo antenne in prima battuta tese sul mercato dei parametri zero. Da Onana a Mkhitaryan, il recente passato insegna che prendere giocatori a zero a volte …

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Empoli, Zanetti: “Partita compromessa subito, diventa difficile recuperare”

L'Empoli è arrivato all'Olimpico reduce da una striscia positiva...

Mourinho: “Potevo lasciare la Roma a dicembre. Zaniolo deve risolvere con la società”

Il tecnico dopo la vittoria: "Se avessi giocato con...

Roma-Empoli 2-0: gol di Ibanez, Abraham

Il difensore al 2' e Tammy al 6' su...

Milan, la probabile formazione in vista del derby con l’Inter

Messias provato mezzala, però rimane dietro nelle gerarchie. A...