Virtus Francavilla-Foggia, derby per dimenticare le ultime sconfitte. Le probabili


Non tira un’aria buonissima in casa Virtus Francavilla e in casa Foggia. Il ritorno in campo di entrambe le squadre è stato decisamente negativo ed è stato certificato il momento non idilliaco di entrambe le compagini. La Virtus Francavilla di Antonio Calabro deve assolutamente reagire dopo l’inopinata sconfitta di Messina che ha creato nuovi malumori nell’ambiente degli Imperiali che non riescono ad uscire da una crisi d’identità che va avanti da troppo tempo. Una stagione nata con altre prospettive e che sta diventando sempre più complicata. Il mercato di gennaio ha portato qualche rinforzo giovane e un ridimensionamento della rosa anche in termini di monte ingaggi. E’ chiaro che ora i tifosi si aspettano di più e soprattutto di non dover penare per ottenere quanto meno il mantenimento della categoria. La situazione non è rosea ma è ora davvero di cambiare registro a partire da questa partita importante contro il Foggia. Ci vorrà una prestazione di sostanza e di forza per cercare di battere un avversario insidioso anche se viene da una sconfitta inattesa contro il Picerno subita sabato scorso. I satanelli ancora una volta hanno subito tanti gol e non hanno ancora saputo mantenere un risultato pur essendo spesso in una situazione di vantaggio. Un difetto pesante che la squadra rossonera non riesce proprio a cancellare e che sta pregiudicando molto il campionato dei dauni. Il tecnico Gallo proverà a inculcare la giusta mentalità per non incorrere in un’altra brutta figura per cercare, invece, di ottenere tre punti essenziali in chiave play off. Il mercato di gennaio sta provando a dare sostanza alla rosa foggiana e proprio nelle scorse ore c’è stato il ritorno di Giacomo Beretta mentre tante sono le sirene per il terzino Garattoni. La società dauna sta provando a dare a Gallo qualche ulteriore rinforzo per provare ad ottenere l’obiettivo play off senza ulteriori patemi d’animo. La difesa, però, continua ad essere un punto debole e su questo ci sarà davvero ancora tanto da lavorare. L’attacco della Virtus Francavilla fa paura nell’esperienza e nella qualità e per questo ci sarà da essere attenti per evitare di subire ulteriori gol. Dunque, partita dalle grandi motivazioni per entrambe le squadre. Per entrambe non ci sono alternative alla vittoria per evitare ulteriori passi falsi e soprattutto ulteriori polemiche interne. Nei precedenti tra le due squadre a Francavilla Fontana un pareggio e due vittorie per il Foggia.

QUI VIRTUS FRANCAVILLA. La squadra ha lavorato duramente durante la settimana provando lo schema tattico 3-4-2-1. Ci sarà il neo arrivato De Marino che partirà dalla panchina. Grande curiosità in casa Virtus per il ritorno da avversario del portiere Nobile grande ex della partita. Per quanto riguarda i giocatori che Calabro intende schierare in campo la formazione biancazzurra dovrebbe schierare il duo di trequartisti Cardoselli-Maiorino con Patierno unica punta. A centrocampo spazio a Tchetchoua e Risolo con Pierno e Cisco sugli esterni. In difesa sarà la prima partita senza Miceli passato alla Turris e allora spazio a Solcia titolare con Idda centrale e Caporale a sinistra

QUI FOGGIA. Gallo proverà il 3-5-2 con Peralta e Ogunseye che dovrebbero formare la coppia d’attacco. Nonostante le voci di mercato Garattoni dovrebbe partire titolare sulla fascia destra mentre Costa va a sinistra. Schenetti a centrocampo insieme all’onnipresente Petermann andranno a comandare il gioco con in difesa Di Pasquale schierato al centro. Non ancora schierabile Beretta appena arrivato in casa foggiana

Ecco le probabili formazioni delle due squadre per questa partita che TuttoC.com vi racconterà a partire dalle ore 14.10:

VIRTUS FRANCAVILLA ( 3-4-2-1): Avella; Solcia, Idda, Caporale; Cisco, Risolo, Tchetchoua, Pierno; Cardoselli, Maiorino; Patierno. A disp.: Milli, Romagnoli, Carella, Macca, Enyan, De Marino, Ejesi. All. Antonio Calabro

FOGGIA ( 3-5-2): Nobile; Rutjens, Di Pasquale, Rizzo; Garattoni, Schenetti, Petermann, Di Noia, Costa; Peralta, Ogunseye. A disp.: Illuzzi, Dalmasso, Kontek, Sciacca, Leo, Frigerio, Peschetola, Nicolao, Odjer, Iacoponi, Capogna, Battimelli. All. Fabio Gallo

Arbitro: sig. Luigi Catanoso di Reggio Calabria; assistenti Del Santu Spataru/Pedone. Quarto ufficiale sig. Gabriele Sacchi di Macerata

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

US Mola, Liuzzi suona la carica: contro il San Marco vogliamo i tre punti!

Mi aspetto una grande prova di riscatto da parte...

Empoli, Zanetti: “Partita compromessa subito, diventa difficile recuperare”

L'Empoli è arrivato all'Olimpico reduce da una striscia positiva...

Mourinho: “Potevo lasciare la Roma a dicembre. Zaniolo deve risolvere con la società”

Il tecnico dopo la vittoria: "Se avessi giocato con...

Foggia, Gallo: “Squadra è maturata ma possiamo fare ancora meglio”

Fabio Gallo, allenatore del Foggia, come si legge su...