Lecce corsaro a Cremona: di Baschirotto e Strefezza gli “assoli” per riprendere la corsa.

554

di Danilo Sandalo

Dopo due sconfitte consecutive il Lecce riprende la corsa in campionato battendo per 2-0 la Cremonese allo “Zini” per 2-0.
Una gara che ha visto i giallorossi dominare dall’ inizio alla fine, senza andare mai in affanno contro una squadra sempre più inchiodata sul fondo della classifica nonostante abbia raggiunto la semifinale di Coppa Italia eliminando prima il Napoli e poi la Roma mercoledì scorso all’ Olimpico.
Un Lecce tornato quello di un mesetto fa, un caso che tutto sia coinciso con la fine del mercato? Forse si, ma è un dato che poco importa a questo punto visto il risultato e la classifica di una squadra che come tutti sappiamo non era auspicabile si potesse trovare in questa posizione di classifica a questo punto del campionato.
I grigiorossi reggono un tempo, ma nella ripresa si devono inchinare alla maestrìa presenza di giganti come Hjulmand, Baschirotto, Umtiti, Strefezza che singolarmente rappresentano una leadership da far mettere in guardia qualsiasi avversario.
Al 58′ il Lecce passa con Baschirotto che di testa sigla il suo terzo gol stagionale e si lascia andare a uno show degno di una rockstar.
Passano appena 10′ minuti ed è Strefezza al 69′ minuto a siglare il gol del raddoppio con un pregevole sinistro da fuori area che si insacca alla destra di Carnesecchi.
Il Lecce riprende quindi la corsa verso la salvezza, dimostrando compattezza e qualità, componenti che potrebbero regalare ulteriori soddisfazioni da qui alla fine della stagione.