Top & Flop di Picerno-Crotone


Si dividono l’intera posta in palio Picerno e Crotone, che non vanno il pareggio a reti bianche. Melandrini che allungano a sette i risultati utili consecutivi, restando in scia della capolista Juve Stabia a -6; sono 49 i punti per i ragazzi di Longo (55 quelli delle vespe). Il Crotone, invece, non vince più: sono cinque, infatti, le gare senza vittorie. Pitagorici che salgono a quota 42 punti, al settimo posto in classifica.

Il primo tempo tra Picerno e Crotone, com’era preventivabile, è molto equilibrato. I pitagorici hanno una partenza maggiormente intraprendente, infatti ci provano dopo soli sessanta secondi dal fischio d’inizio con Comi. La squadra di Emilio Longo, però, cresce minuto dopo minuto arrivando alla conclusione al 16’ con Santarcangelo che sfiora il gol con un tiro al volo dall’interno dell’area di rigore. Poco prima del duplice fischio, è bomber Murano a far spellare le mani ai tifosi di casa, con una gran bordata dal limite su cui si oppone magistralmente il portiere crotonese Dini. É l’ultima emozione della prima frazione, che si conclude, quindi, in parità.

Secondo tempo che parte con il Picerno aggressivo fin dalle prime battute. É un assolo tra gli attaccanti locali e l’estremo difensore ospite Dini, che si oppone in almeno tre occasioni: al minuto 67’ para un gran tiro di Murano e pochi minuti dopo è graziato da Ceccarelli che da pochi metri calcia clamorosamente alto sopra la traversa. A provarci è anche Albadoro con un tiro al volo dalla distanza, ma anche in questo caso è bravo il portiere ospite. Non disdegna sortite offensive il Crotone, come il tentativo di Zanellato poco dopo l’ora di gioco o il colpo di testa di Loiacono che manca di poco lo specchio della porta.

Di seguito i Top&Flop del match secondo TuttoC.com

TOP

MURANO (Picerno): Manca solo il gol all’attaccante del Picerno, vera spina nel fianco della difesa pitagorica. Con prestazioni simili, il già importante bottino di reti in campionato, è destinato a migliorare. SPINA NEL FIANCO

DINI (Crotone): Compie tre interventi importantissimi che tengono il Crotone a galla. Il duello con Murano viene vinto da lui. SARACINESCA

FLOP

ALBERTINI (Picerno): Prende un giallo evitabile nella prima frazione che lo porta a contenersi nella ripresa. La prestazione non è negativa, ma è quello che brilla meno tra le fila melandrine. NERVOSO

GOMEZ (Crotone): Si vede poco l’attaccante pitagorico, che non riesce a dare il giusto contributo all’interno dell’area di rigore, bloccato anche dall’ottima prova dei difensori avversari. INNOCUO

Fonte:TuttoC.com

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Foggia-Cerignola, derby anche in casa Tascone. Il papà: “Orgoglioso di voi”

Foggia-Cerignola sarà un derby nel derby. Di fronte, infatti,...

DS Monopoli: “Classifica dice che siamo nei playout. Ma con sei punti saremmo salvi”

Marcello Chiricallo, direttore sportivo del Monopoli, al Quotidiano di...

17 APRILE 2024 – SERIE D: ALTAMURA SI PREPARA ALL’APPUNTAMENTO CON LA STORIA

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel