Il gol dell’ex Alfredo Varsi vale tre punti d’oro per la Fidelis ad Angri

E’ il gol dell’ex Alfredo Varsi a valere tre punti importanti per la Fidelis Andria sul campo di Angri invischiato nella lotta per non retrocedere. Una trasferta campana che vale ancora un successo per gli uomini di Scaringella che ora guardano da vicino l’altissima classifica dopo aver conquistato sette punti nelle ultime tre gare. Due 4-3-3 a confronto quelli visti allo Stadio “Novi” con Di Costanzo che cambia rispetto alla sfida di mercoledì a Gravina e manda in panchina Longo con Giorgio punta centrale e Palmieri-Rosolino ai fianchi.

Di contro l’assenza di Padalino per squalifica con Frezza in panchina al posto dello squalificato Scaringella e Giambuzzi arretrato sulla linea difensiva. Inserimento a centrocampo di Cecere con Jefferson punta centrale. E’ proprio lui a far gridare al gol dopo 10 minuti alla prima vera occasione costruita del match con il colpo di testa in anticipo, su calcio di punizione battuto da Strambelli, sul fondo di poco.

La replica dell’Angri con Rosolino tutto solo in area a calciare un pallone vagante che Baietti intercetta d’istinto. Sempre sulle palle inattive è Schiavino ad anticipare tutti ma la sfera è sul fondo. Preme sull’acceleratore la squadra di Di Costanzo e Palmieri sfiora per due volte il vantaggio: in entrambe le occasione è decisivo ancora Baietti a salvare tutto. La pressione di casa si affievolisce ed esce la Fidelis con Strambelli che su calcio di punizione impegna Palladino. Poco oltre la mezz’ora poi sbaglia tutto Cancelli e Palmieri calcia alto da ottima posizione. Nel finale poi ancora ospiti. Ci prova prima Bottalico, tiro d’esterno mancino tra le braccia di Palladino. Poi occasionassima per Donida che di testa anticipa tutti, sugli sviluppi di un corner, ma la palla non inquadra lo specchio di poco. Episodio da moviola in pieno recupero con Sabatino che smanaccia su Cancelli a palla lontana ma per il direttore di gara è cartellino giallo tra le proteste andriesi. Subito in campo Ascione nell’Angri ad inizio ripresa proprio per un nervoso Sabatino. Sono arrembanti i padroni di casa ma funziona lo schermo della Fidelis con Strambelli che ci prova dal limite, palla sul fondo. In campo, tra gli applausi ci va Varsi per Bottalico. De Marco si incunea in area, il suo tiro è alto di poco.

Brividi per la retroguardia andriese anche quando Giambuzzi combina un pasticcio e Giorgio calcia dal limite, ancora attento Baietti in tuffo. Ci prova ancora Palmieri con un tiro al volo che Giambuzzi devia in corner. La Fidelis soffre ed allora Frezza toglie uno stanco Strambelli per inserire Russo. Buona opportunità al 25’ con Cancelli in profondità per Cecere bravo ad inserirsi ma il suo tocco non riesce a scavalcare Palladino in uscita. L’Angri però non ne ha più e la Fidelis si affaccia con più costanza in avanti. E nel finale arriva il gol del vantaggio: Ferrara, in proiezione offensiva, spizza di testa in area un pallone che finisce al centro dove Varsi di prima intenzione calcia in porta e batte Palladino.

Secondo gol consecutivo per l’attaccante esterno della Fidelis che in questo caso vale tre punti per la gioia degli oltre cento sostenitori andriesi giunti in terra campana. In pieno recupero c’è il tiro di Russo troppo centrale per impensierire Palladino. E’ anche la parola fine sul match. La Fidelis rosicchia punti nell’alta classifica e si accomoda in quarta piazza e domenica al “Degli Ulivi” sarà sfida playoff contro la Paganese.

Fonte: Fidelis Andria Official Site

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Verso Fidelis – Manfredonia, a dirigere il sig. Maresca di Napoli

Sarà il sig. Mattia MARESCA di Napoli a dirigere...

Crotone – Monopoli: convocati, curiosità, arbitri

Si gioca domani, domenica 21 aprile 2024, la 37esima...

GRAVINA-BITONTO A PORTE CHIUSE

Il Commissariato di Polizia di Gravina in Puglia ha...

Casarano Calcio – Laterza: “Testa solo al Matera. Gara importante”

FINALE DI STAGIONE. “Noi lavoriamo per vincere le partite. Se...