Taranto, Capuano: “Penalizzazione bomba atomica, non ne ero a conoscenza”


Eziolino Capuano, tecnico del Taranto, ha presentato in conferenza stampa la sfida alla Casertana, come riportato dai colleghi di MondoRossoblu.it: “Vorremmo trovare l’ennesimo risultato positivo, consci di andare a giocare su un campo difficile e contro una squadra che non ha bisogno di presentazioni. Penso che la Casertana abbia fatto una squadra importantissima ma impossibile da fare se ci fosse stato il mercato aperto, è stata brava la società a fare una rosa molto molto forte, ed ero convinto che potessero arrivare primi. Ha un identità di gioco ben precisa, affronteremo questa partita con i nostri codici e con la convinzione di avere a disposizione un gruppo di ragazzi seri e disponibili al lavoro. I numeri fatti da questa squadra sono sotto gli occhi di tutti, mi auguro di regalare un’ulteriore soddisfazione al popolo tarantino, possiamo fare una buona partita dove dobbiamo stare su tante situazioni. Pensiamo di averla preparata bene, domani vedremo quello che sentenzierà il campo”.

Capuano in merito al -4 in classifica: “Mi dispiace che ancora c’è qualcuno che dubita sul fatto che io ero a conoscenza della penalizzazione. La società fino a questo momento non ci ha mai fatto mancare nulla, la penalizzazione è stata una bomba atomica per noi, bisogna vedere chi ha commesso l’errore o chi l’ha consigliato. Domani andremo a giocare una partita importantissima per il futuro del club e della Taranto calcistica, nella partita d’andata la Casertana ha ampiamente dimostrato di essere una grande squadra”.

Sulla classifica: “Le squadre che sono sopra di noi sono solo due, con entrambe abbiamo disputato ottime gare. Se in questo momento abbiamo solo due compagini davanti allora vuol dire che, classifica alla mano, siamo una grande squadra. Sicuramente, noi in tante partite abbiamo sbagliato tante situazione in entrambe le fasi. Abbiamo concetti ben precisi, in varie gare potevamo far meglio, ma nonostante ciò sono largamente contento della stagione e dei miei ragazzi. A cinque giornate dalla fine penso che il calendario sia difficilissimo a prescindere dall’avversario che affronti. Sappiamo di giocare ogni gara come se fosse la partita della vita per quello che abbiamo fatto con sacrifici e pieno merito. Siamo consci che sono cinque partite difficilissime”.

Fonte:TuttoC.com

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Foggia-Cerignola, derby anche in casa Tascone. Il papà: “Orgoglioso di voi”

Foggia-Cerignola sarà un derby nel derby. Di fronte, infatti,...

DS Monopoli: “Classifica dice che siamo nei playout. Ma con sei punti saremmo salvi”

Marcello Chiricallo, direttore sportivo del Monopoli, al Quotidiano di...

17 APRILE 2024 – SERIE D: ALTAMURA SI PREPARA ALL’APPUNTAMENTO CON LA STORIA

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel