Top & Flop di Potenza-Picerno


Il Potenza rivendica lo smacco dell’andata e batte il Picerno nel derby lucano valevole per il posticipo della trentaduesima giornata del girone C. Finisce 1-0 al “Viviani” con la rete decisiva di Armini nel primo tempo.

Partita di grande agonismo e molto sentita da entrambe le parti. Il primo guizzo arriva al 14′ con Murano che calcia con il destro e non trova la porta di poco. Al 17′ trova il vantaggio la squadra di Marchionni con Armini che si avventa su un pallone vagante e di testa insacca alle spalle di Summa, il quale tocca ma non basta per evitare il gol. Dopo la mezz’ora la reazione feroce del Picerno con Murano che si presenta a tu per tu con Alastra ma il suo diagonale si stampa contro il palo. Poco prima della fine del primo tempo altro legno degli ospiti: tiro improvviso di Esposito dai trenta metri, pallone che scheggia la traversa e termina fuori. 

Nella ripresa si attende una forcing del Picerno ma il Potenza gestisce meglio la situazione. Anzi, la squadra di Marchionni sfiora più volte il raddoppio: prima Caturano manda alto sopra la traversa da pochi passi, poi Summa ferma in maniera decisiva su Saporiti con il pallone diretto all’angolino. Il Potenza trova anche il raddoppio con Caturano dopo la traversa di Armini di testa ma il capitano dei padroni di casa viene pescato in netto fuorigioco. Sul finale di match non succede altro e il Potenza trova tre punti importanti per la salvezza. E ora vede avvicinarsi anche i playoff…

Come di consueto ecco i Top & Flop: 

TOP 

Armini (Potenza): Tignoso e roccioso, in più uomo decisivo. Decide di avventarsi su un pallone vagante in area di rigore e trova il colpo che vale da tre punti e una vittoria fondamentale per l’obiettivo stagionale. Sfiora anche la doppietta ma il suo colpo di testa si infrange contro la traversa. DERBY MAN

Nessuno (Picerno): Nel complesso, un passo indietro per la squadra di Longo che incappa in un ko nel derby dopo il 5-1 casalingo contro il Monterosi. Il rientro di Murano non basta. SOTTOTONO

FLOP

Nessuno (Potenza): Vittoria di sacrificio e di volontà, lottando e ringhiando su tutti i palloni e difendendo egregiamente fino al triplice fischio finale. Tre punti di fondamentale importante. PUNTI PESANTI

Secondo tempo (Picerno): Lo ammette anche Longo a fine partita. Ci si aspettava continuità rispetto ad un primo tempo chiuso in svantaggio più per sfortuna (palo di Murano, traversa di Esposito) che per demeriti. Però Alastra viene impegnato solo per parate ordinarie e manca il forcing finale. Ko che fa male. SPENTI

Fonte:TuttoC.com

Share post:



Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Pres Potenza: “Deluso dalla squadra, finiremo la stagione con De Giorgio”

La conferenza stampa di Donato Macchia, presidente del Potenza,...

Monopoli – Taranto: convocati, curiosità, arbitri

Si gioca domani, domenica 14 aprile 2024, allo stadio...

www.casaranocalcio.com – Laterza: “Voglio una squadra determinata”

Ecco le parole del tecnico rossoazzurro alla viglia della...

13 APRILE 2024 – SERIE C POTENZA FOGGIA 0 3

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel