Il Lecce neopromosso in Serie A cade al “Tardini” di Parma nella quinta amichevole estiva contro i ducali di Fabio Pecchia. A decidere la gara è il gialloblù Mihaila al 50′ minuto del secondo tempo.
Un risultato che, seppur negativo, non deve allarmare dal momento che si tratta di calcio estivo e le squadre in questione sono spesso condizionate dai carichi di lavoro della preparazione pre campionato.
Se a tutto questo si aggiunge il fatto che il Lecce al momento è un vero e proprio “cantiere” aperto e che la formazione mandata in campo da Baroni era priva di elementi fondamentali per lo scacchiere giallorosso, come Strefezza e Hjulmand, allora le preoccupazioni si possono ridurre ulteriormente.
Certo tutto questo però non deve rappresentare un alibi di nessun genere per dirigenti e protagonisti in campo, ma un motivo per poter migliorare l’ organico a disposizione del mister, ma anche e soprattutto la compattezza del gruppo.
Tra due settimane al “Via del Mare” arriverà l’ Inter di Simone Inzaghi e a quel punto bisognerà farsi trovare pronti per raccogliere punti che inizieranno ad essere pesanti fin da subito in un campionato che si preannuncia tra i più atipici mai disputati (considerando che a novembre ci sarà l’ interruzione per via del Campionato del Mondo in programma in Qatar).
Nel frattempo però ci sarà la possibilità di poter salutare nel migliore dei modi i propri tifosi in occasione del match casalingo di Coppa Italia contro il Cittadella in programma al “Via del Mare” il 5 agosto alle 21:00.
Insomma siamo solo ad agosto ma fare sul serio sembra quasi un obbligo!

Danilo Sandalo